Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Pop/Rock / 07/09/2013

Dal mondo in breve: Madonna, Phoenix, Arcade Fire

Dal mondo in breve: Madonna, Phoenix, Arcade Fire

A poche ore dalla dichiarazione di Barack Obama a favore di un intervento militare contro il regime di Bashar al-Assad, Madonna - per mezzo della propria pagina Facebook - si è espressa contro l'eventualità che le forze armate americane inaugurino una campagna nel paese mediorientale: "U.S. stay out of Syria for humanity's sake" ("Usa stai fuori dalla Siria per il bene dell'umanità"), si legge su un foglio scritto a mano fotografato e postato sulla pagina personale della cantante, da sempre sostenitrice dell'attuale inquilino della Casa Bianca.

I Phoenix sono stati costretti a cancellare all'ultimo momento la loro esibizione all'iTunes Festival di Londra, in origine prevista per questa sera, a causa di una non meglio identificata indisposizione del cantante Thomas Mars. A darne annuncio è stato lo stesso gruppo francese per mezzo del proprio account Twitter.

Continua, a poche ore dalla sospirata epifania di quello che Anton Corbijn ha definito il nuovo singolo degli Arcade Fire (nella foto, a inizio pagina), "Reflektor", la campagna promozionale più eterodossa e elaborata che la storia musicale recente ricordi: la band canadese, attraverso un gioco di sponda tra siti creati ad hoc e le proprie pagine di social network, ha fatto emergere una mappa - resa disponibile sul sito www.thereflektors.com/9pm99/ - dove sono segnalati diversi negozi di dischi sparsi per il mondo. Un titolare di uno di questi, il Grimey di Nashville, ha postato sul proprio account Twitter una foto del disco, che - sopresa - non è quello che in molti pensavano in singolo ma un 12 pollici in vinile vero e proprio. Negli scatti, che riportiamo qui sotto, si vede una copertina che recita la dizione "The Reflektors" (e, per la verità, molto simile alla locandina che Win Butler e compagni utilizzarono per un concerto segreto sotto la sigla Les Identiks). Un altro titolare - questa volta dell'Empire Records di St Albans, Regno Unito - ha postato, sempre su Twitter, una seconda di copertina dove sono indicati quattordici brani, ovvero "Prism of light", Darkess of white", "Alone on a stage", "Reflective age", "L'aurore", "If this is Heaven", "A way to enter", "Signals we send", "Staring at a screen", "The connector", "The other side", "Our love is plastic", "Break me (Down, down, down)" e "The resurrector". Cinque ore fa lo stesso gruppo, con un tweet, ha ammesso come "la tracklist del vinile non è indicativa di quella che sarà quella del vinile". Il mistero verrà (parzialmente) svelato alle 3 del mattino (ora italiana) del 10 settembre prossimo.

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/uTA45VDl_pxzUqV5SL5WE_ERG_s=/700x0/smart/https%3A%2F%2Fpbs.twimg.com%2Fmedia%2FBTefX1xCUAEbIH2.jpg




https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/BU_QicsNAEFelw6OhS0AD-8zDPI=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fpitchfork-cdn.s3.amazonaws.com%2Fcontent%2Freflektor2.jpg%3Fwmode%3Dtransparent




https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/mI8Lr3aR9hj4seHSa05EV56F3_c=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fpitchfork-cdn.s3.amazonaws.com%2Fcontent%2Freflektor3.jpg%3Fwmode%3Dtransparent