Sanremo: Mingardi spiega il caso della sua canzone

Sanremo: Mingardi spiega il caso della sua canzone
"E’ una canzone che ho scritto in mezzo al mare, piuttosto ispirata. Non c’è dolo perché ho dichiarato prima ancora che venisse fuori questo caso che avevo pensato questa canzone su una nave, guardando delle isole greche in lontananza". Mingardi butta acqua sul fuoco e ricostruisce la vicenda che ieri rischiava di scatenare un putiferio e che oggi vive solo sulle pagine dei giornali, visto che nessun, la momento, si sogna di denunciarlo o di farlo escludere dal Festival. Il cantante, la scorsa estate, avrebbe dovuto tenere un concerto a bordo di una nave della Costa Crociere e in questo ambito sembra che sia stato ripreso mentre la eseguiva in pubblico: "In realtà si trattava di un work in progress, perché a bordo della nave ci stavo lavorando...immagino che qualcuno, curiosando quel pomeriggio nel salone, possa averne ascoltata una parte, o carpita qualche parola. Di fatto la versione finale del brano è stata registrata a fine gennaio, quindi c’è stato un lavoro creativo con il passare dei mesi molto lungo, che ha portato il brano ad essere diverso da allora. E’ più facile che qualcuno abbia scambiato il brano con "Io vivrò", la canzone di Battisti che cantavo spesso in prova". Di fatto, la questione sembra così ininfluente che nessuno si sogna neanche di chiedere a Mingardi se l’ha cantata in pubblico oppure no: e anche ammesso che fosse, resta da vedere come un concertino al largo della Grecia possa aver ‘inquinato’ le sorti della kermesse sanremese.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.