UK, continua la sfortuna di Andrew WK: stavolta schiaccia una spettatrice

Per “il salvatore della musica” (così l’ha definito, sulla copertina del 20 ottobre scorso, il New Musical Express) continua la fase di jella.

Andrew WK, il cantante di “I get wet”, al suo primo concerto britannico era riuscito a farsi ospedalizzare; stavolta è stato lui a spedire in clinica. Tre mesi fa Andrew, impegnato all’Highbury di Londra, era stato centrato da una violenta zuccata da parte di uno spettatore. Ora il suo turno. Impegnato su un palco di Wolverhampton per il “Carling tour” del New Musical Express, durante il bis il musicista ha deciso di gettarsi sulla folla. Una spettatrice non l’ha visto lanciarsi ed è stata colpita in pieno dal cantante. I due sono ruzzolati goffamente a terra, ma la peggio l’ha avuta la ragazza, che è rimasta schiacciata. La spettatrice è stata trascinata fuori dalla sala dalla security, ma al momento non si sa che tipo di danni abbia riportato.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.