Madonna, tre assistenti scampati alla morte

Madonna, tre assistenti scampati alla morte
Madonna ha rivelato che tre suoi assistenti hanno rischiato di morire durante l’attentato dell’11 settembre a New York. La cantante, intervistata da Jo Whiley di Radio 1 questa mattina, venerdì 23 novembre, ha ricordato l’episodio: “Avevo un ufficio di management nel World Trade Centre, dove la mia assistente personale, il business manager e un altro assistente lavoravano. Per fortuna, proprio quel giorno avevano deciso di recarsi al lavoro più tardi. Sono stati molto fortunati”, ha affermato Madonna. Sempre durante l’intervista, la signora Ritchie ha commentato la nuova biografia che la riguarda, scritta da Andrew Morton. “Non ho cooperato per nulla alla stesura del libro”, ha replicato seccamente la material girl. “Ma cosa dire? Non potevo fermarlo. Ma ora non voglio più fargli pubblicità gratuita, e vorrei semplicemente ignorarlo”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.