Addio a Cesaria Evora

Addio a Cesaria Evora

Un succinto lancio dell'ANSA informa della morte di Cesaria Evora, avvenuta oggi 17 dicembre in un ospedale di Sao Vicente. Lo ha annunciato Mario Lucio Sousa, ministro della cultura di Capo Verde, arcipelago di dieci isole di origine vulcanica situato nell'oceano Atlantico a circa 500 km dalle coste senegalesi.

Nata il 27 agosto 1941 a Mindelo, Capo Verde, aveva debuttato professionalmente come cantante solo a 47 anni, nel 1988, con l'album "La diva aux pieds nus". La popolarità arrivò due anni dopo con il secondo disco, "Distino di Belita", e soprattutto con il successivo, "Mar azul". Interprete straordinaria della morna, una sorta di blues che è considerata la musica tradizionale capoverdina, Cesaria Evora guadagnò stima internazionale sia da parte della critica sia da parte dei musicisti (primo fra tutti il brasiliano Caetano Veloso). Più volte nominata per i Grammy (ne aveva ricevuto uno nel 2004 con "Voz d'amor"), tenne centinaia di concerti in giro per il mondo. Dopo alcuni seri problemi di salute - un infarto nel 2008 - aveva rallentato la propria attività dal vivo. Il suo ultimo album di inediti, "Nha sentimento", uscì nel 2009. Operata a Parigi dopo un attacco cardiaco, era in cura dal 2010 e aveva a fine settembre di quest'anno annunciato il suo definitivo ritiro dalle scene.

Nel 2005 aveva collaborato con Adriano Celentano, cantando, nell'album "C'è sempre un motivo", una versione di "Il ragazzo della via Gluck" intitolata "Quel casinha".La canzone è stata poi inclusa in "&", raccolta di duetti pubblicata nel 2010 che contiene collaborazioni con (fra gli altri) Bonnie Raitt, Caetano Veloso, Goran Bregovic, Marisa Monte. Nel 2009 aveva pubblicato un album di duetti con cantanti italiani intitolato "Capo Verde - Terra d'amore".



Contenuto non disponibile


 

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.