UK: 'Back to black' di Amy Winehouse 'album più venduto del secolo'

UK: 'Back to black' di Amy Winehouse 'album più venduto del secolo'

Superando "Back to Bedlam" (2005) di James Blunt, "Back to black" di Amy Winehouse ha conquistato il titolo di "album più venduto" nel ventunesimo secolo nel Regno Unito: la seconda prova in studio della cantante tragicamente scomparsa lo scorso 23 luglio è stata acquistata da ben 3 milioni e 260mila fan, superando il record precedente di 3 milioni e 250mila copie. A far esplodere nelle chart l'album è stata appunto (come successo per i lavori di Michael Jackson due estati fa) la morte dell'artista, che ha riportato in vetta alle classifiche di vendita il disco pubblicato nel 2006. Il terzo gradino del podio, attualmente, è occupato da "No angel" di Dido - pubblicato nel febbraio 2001 - fermo a 3 milioni e 70mila copie.

Contenuto non disponibile


Solo ieri il leggendario crooner Tony Bennett aveva annunciato di voler portare sul palco dei prossimi MTV Video Music Awards, in programma a Los Angeles nella notte tra il prossimo sabato e la prossima domenica, un omaggio all'artista scomparsa: le due voci hanno registrato un duetto - lo standard jazz "Body and soul" - che apparirà sul prossimo disco in studio dello storico interprete, "Duets II", atteso nei negozi entro il prossimo 20 settembre. La canzone è stata pubblicata come singolo benefico, i cui proventi dalla vendita verranno devoluti all'associazione intitolata alla cantante per la lotta contro le forme di dipendenza da alcol e stupefacenti. All'inizio della settimana il referto dei primi esami tossicologici effettuati sul corpo della diva jazz-soul aveva escluso che il decesso potesse essere imputabile all'assunzione di sostanze illegali.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.