Scherzo malizioso del 'Sun': Samantha Mumba a seno nudo

Il vendutissimo tabloid britannico “The Sun” ha combinato un brutto scherzo a Samantha Mumba.

La diciottenne irlandesina ha infatti presenziato ad uno spettacolo benefico per bambini al Point di Dublino, e la lente del fotografo del tabloid l’ha beccata proprio nel momento in cui un seno le ha fatto capolino dal vestito. Sulla versione cartacea il “misfatto” si vede bene, ma mai quanto sulla sua versione online: i maliziosi redattori hanno infatti avuto l’illuminante pensata d’inserire anche un pulsante apposito, cliccando il quale l’immagine birichina s’ingrandisce considerevolmente. Lo show, “Childline”, ha poi visto un altro momento topico con Shane Lynch dei Boyzone. Avvistato un fotografo, ma pensando d’avere il microfono spento, il cantante ha detto “i giornali popolari mi possono baciare il c**o”: centinaia di bambini si sono guardati stupiti. La produttrice Catherine Downey: “Childline d’ora in poi se lo può scordare, non lo vogliamo più”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.