Giancarlo Guerrieri, è 'Caminanti' il nuovo album

 

Si intitola "Caminanti" il nuovo album di Giancarlo Guerrieri in uscita il prossimo 20 aprile. Il disco, che verrà presentato al pubblico il 20 aprile a Palermo, vede la produzione esecutiva di Artshow e Altaquota e la produzione artistica dello stesso Guerrieri insieme a Marco Incudine che ha definito il lavoro del cantautore come "Una musica accessibile e comprensibile da tutti. Un disco in siciliano che parla tutte le lingue del mondo. Un dialetto che non è più solo folk, ma anche rock e pop".
"Delle istantanee a colori di un tempo che sbiadisce giorno dopo giorno, voci romantiche del sud che il villaggio globale sta lentamente spegnendo", ha dichiarato invece Guerrieri riguardo il significato del brano che da il titolo all’album, "Arrotini, stagnini, riparatori di sedie e cucine a gas, in metafora, siamo tutti caminanti  alla ricerca della nostra buona strada".


Alla realizzazione del disco hanno partecipato, oltre a Incudine, la cantante Antonella Arancio e il cantante Max Busa.
Nato in Sicilia, Guerrieri debutta nel 1988 scrivendo il brano “Il treno dell’arcobaleno” con il quale vince il concorso nazionale “Passaporto per Sanremo”. Nel 1989 pubblica il suo primo album “Sulle tracce Dell’iride” che contiene il brano “Apri gli occhi Valentina”. Trasferitosi a Milano negli anni Novanta, il cantautore compone musiche per alcune produzioni teatrali. Dopo essersi esibito in Egitto, Kenya, Zanzibar, Maldive, Svizzera e Germania, nel 2009 vince il  "Premio dell'orchestra" al X Festival della Nuova Canzone Siciliana con il brano "Caminanti". A febbraio 2011 è stato trai finalisti del Musicultura Festival di Macerata con il brano “C'e' un buco”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.