Genitori americani contro i Blink-182

Genitori americani contro i Blink-182
Nonostante alcune canzoni dei Blink-182 come “All the small things” abbiano portato ha pensare che si trattasse solamente di un altro innocuo gruppo pop del calibro dei Backstreet Boys, pare che invece alcuni si siano convinti del contrario. E’ accaduto ad Atlanta, dove in un concerto alcuni genitori, disgustati dal linguaggio osceno usato dalla band, hanno pensato bene di prendere e portare a casa i propri figli. Il bassista/cantante Mark Hoppus ha dichiarato: “Penso che sia dovuto al fatto che alla gente di Atlanta non piace sentir parlare di sesso con animali. Questo linguaggio però lo abbiamo sempre usato, solo che ora abbiamo molti più occhi puntati su di noi”. Prossimamente i Blink-182 parteciperanno insieme al country rocker Steve Earle, ai Sonic Youth e ad altre 200 band ad un festival chiamato “Digital Club Festival 2000”. Il festival si terrà dal 22 al 25 luglio e sarà tenuto nei 50 club dotati di attrezzatura digitale fornita dalla Digital Club.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.