Tre Spandau Ballet schiacciati dai debiti

Tre Spandau Ballet schiacciati dai debiti
Tony Hadley, ex frontman degli Spandau Ballet rischia di perdere la casa dopo aver perso la causa che lo opponeva all’ex compagno di gruppo Gary Kemp. Lui, John Keeble e Steve Norman devono pagare 450.000 sterline (poco meno di un miliardo e mezzo di lire) entro il 17 maggio in seguito al fallito tentativo di ottenere da Kemp una quota delle royalties dei successi della band (vedi News). "Avremmo bisogno di tempo per pagare, ma gli avvocati di Gary non ce ne concedono", ha detto Hadley. Il 18 maggio il trio, che non ha ottenuto il permesso di utilizzare il nome Spandau Ballet, si esibirà in concerto a Dublino, e il 19 maggio a Londra, sperando di ottenere con i due concerti i soldi necessari a far fronte alla situazione.
Dall'archivio di Rockol - La nuova formazione del gruppo:
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.