USA, Jello Biafra dei Dead Kennedys for president

Jello Biafra, ex leader dei Dead Kennedys e fondatore dell'etichetta Alternative Tentacles, tenterà di diventare presidente degli Stati Uniti. In realtà, visto che Biafra si presenterà come candidato dai Verdi alle primarie di New York che si svolgeranno il prossimo 7 marzo, le sue chances di diventare il successore di Clinton sono piuttosto scarse. Nondimeno, il 41enne Eric Boucher (il vero nome di Biafra) è combattivo ed ha già iniziato la sua campagna elettorale. Il cantante non è nuovo a sortite politiche: nel 1979 si presentò come candidato sindaco di San Francisco e, in una mossa da lui descritta come "un puro atto di sabotaggio", raggranellò 6605 voti. Biafra ha proposto in veste di vicepresidente il controverso giornalista Mumia Abu-Jamal, attualmente nel "braccio della morte" per l'assassinio di un poliziotto di Philadelphia.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.