Biografia

Tricky nasce nel 1968 a Knowle West, Bristol. A 18 anni entra a far parte dei "Fresh 4", una posse rap del luogo nata come filiazione della cricca Wild Bunch. Da questo collegamento nasce l’occasione di conoscere e lavorare per i fondatori della Wild Bunch, i Massive Attack, suonando e firmando tre brani presenti sul loro album del 1991, BLUE LINES, acclamato dalla critica e premiato con diversi dischi di platino per le sue vendite.
Da un incontro casuale fatto nel 1991 Tricky conosce la vocalist Martina Topley-Birde, iniziando a lavorare con lei ad alcuni brani. I primi singoli escono nel 1993, seguiti nel 1995 da MAXINQUAYE: a questo punto Tricky è già un leader del cosiddetto movimento trip-hop.
Tricky trascorre il 1995 andando in tour con PJ Harvey in Europa e in America; pubblica l’EP "I be the prophet". Si tratta della prima pubblicazione della sua nuova etichetta, Durban Poison. Alla fine dell’anno registra una versione del classico degli Specials "Ghost town".
Nel 1996 arriva quindi il secondo album NEARLY GOD, che vede anche la presenza, tra gli altri, di ospiti come Neneh Cherry, Cath Coffey e Alison Moyet. Tra il dicembre ’95 e il gennaio ’96 Tricky registra una serie di brani in un piccolo studio a due ore di macchina da Ochorios, in Giamaica. Queste diventano il fulcro attorno a cui si sviluppa PRE-MILLENNIUM TENSION, uscito nel novembre del ’96.
Il lavoro di Tricky gli vale l’approvazione e la stima di colleghi, con Elvis Costello che partorisce il suo primo remix - in occasione del singolo "Christiansands". L'album successivo ANGELS WITH DIRTY FACES segna un passo avanti ulteriore nel panorama delle influenze che variano dall’hip hop al blues, gospel, dub e rock, con in contemporanea l’utilizzo di musicisti che suonano sopra i campionamenti.
Nel 1999, ancora fortemente influenzato dall'hip-hop, Tricky pubblica JUXTAPOSE. E’ l’ultimo disco per la Island. Dopo le accese polemiche di Tricky con il direttore della Polygram e, soprattutto, dopo l’entrata della Universal all’interno dell’organigramma della società inglese, l’artista di Bristol decide di andarsene sbattendo la porta. Dopo un periodo di pausa, nel 2001, esce BLOWBACK, album al quale collaborano personaggi del calibro di Alanis Morissette, Red Hot Chili Peppers, Ambersunshower e Cindy Lauper. Due anni più tardi viene pubblicato VULNERABLE, in cui Tricky divide le parti vocali con la cantante italiana Costanza Francavilla.
Segue un periodo di inattività discografica, mentre Tricky scrive musica per il cinema e per la TV. Voci sul nuovo album iniziano a circolare dal 2006, ma il lavoro arriva solo nel 2008: KNOWLE WEST BOY deve il titolo al suo luogo d'origine.
Nel 2010 è la volta di, MIXED RACE, nono capitolo della sua carriera discografica, lavoro accolto con alcuni dubbi dalla critica specializzata ed anche dal pubblico. Nel 2013 Tricky tocca quota dieci: esce FALSE IDOLS, primo disco edito dalla sua etichetta omonima, con la collaborazione della berlinese K7!, un lavoro di ottima fattura, dal deciso gusto trip-hop. Sempre per la sua etichetta, nel 2014 arriva ADRIAN THAWS. Dopo il side project del 2016 SKILLED MECHANICS, l'artista torna l'anno successivo con UNUNIFORM dove spiccano le presenze di Asia Argento e della ex Martina Topley-Bird. Nel frattempo Tricky si è trasferito a Berlino dove conduce un'esistenza più serena, che si riflette nelle atmosfere meno cupe del disco. (10 ott 2017)