Biografia

I nove mascherati che rispondono al nome di Slipknot vengono da Des Moines (Iowa) e si formano, sotto l’influenza di quello che viene successivamente catalogato come “nu-metal”, nel 1995; adottano al posto dei nomi i caratteristici numeri da 0 a 8, così come le famose maschere che ne celano le sembianze. Dietro i numeri e le maschere però ci sono dei musicisti veri e propri: il DJ Sid Wilson, il batterista Joy Jordison, il bassista Paul Grey, il percussionista Chris Fehn, il chitarrista James Root, il programmatore Craig Jones, il percussionista Shawn Crahan, il chitarrista Mic Thompson e il vocalist Corey Taylor.
Il loro primo disco intitolato MATE. FEED. KILL. REPEAT è autoprodotto, esce nel 1996 ed esaurisce quasi tutte le copie attirando l'attenzione dell'etichetta Roadrunner, la quale nel 1999 si adopera per pubblicare il secondo album che viene prodotto dal noto Ross Robinson.
Tra le numerose date in giro per il mondo e l'annuncio di qualche side project, gli Slipknot ritornano in studio, forti dei notevoli consensi di pubblico raccolti con il loro esordio. Sempre con il produttore Ross Robinson esce alla fine dell'estate 2001 l'attesissimo IOWA, album che segna lo spostamento del sound degli Slipknot verso lidi più estremi.
Dopo un intenso periodo di attività live, il gruppo si prende una pausa e i vari membri si dedicano a progetti laterali. Lo stop però si protrae a lungo e Taylor lascia intendere che la band potrebbe sciogliersi. Nel 2003 però comincia il lavoro su materiale nuovo e l'anno successivo esce VOL.3: (THE SUBLIMINAL VERSES) seguito dal doppio dal vivo del 2005 9.0: LIVE.
La band si ferma nuovamente: nel 2006 annuncia un DVD (il secondo dopo “Disasterpieces" del 2002). Thomson dichiara a ridosso dell'estate 2006 che la composizione dei brani per il quarto CD di studio della band inizierà solo dopo l'autunno dello stesso anno. La pausa della band viene estesa, e la lavorazione del nuovo album rimandata ad inizio 2007. ALL HOPE IS GONE esce infine ad agosto 2008. A marzo 2010 il corpo del bassista Paul Gray viene trovato senza vita nella sua camera d’albergo: ha soli 38 anni.
Nel 2012 il frotman Corey Taylor annuncia che il gruppo si prende una pausa dopo aver terminato il tour. Ma nel 2104 arriva .5: THE GRAY CHAPTER, dedicato alla memoria del bassista scomparso. (12 mar 2018)