Biografia

Simona Bencini, voce storica dei Dirotta su Cuba, lascia il gruppo nel 2003, dopo oltre dieci anni di attività, per intraprendere una sua carriera solista. Nel 2005 esce il suo primo album SORGENTE, realizzato con la collaborazione di Irene Grandi, Alex Cremonesi dei La Crus, Pacifico, Stefano Bollani. Nel 2006 l’album viene ripubblicato con l’inserimento di “Tempesta”, brano scritto con Elisa, che Simona porta sul palco del 56° Festival di Sanremo. Molte le collaborazioni musicali che seguono: un duetto con Ron in “Ma quando dici amore”, la partecipazione vocale al disco con cui Massimo Ranieri festeggia i suoi primi 40 anni di carriera, un duetto con Renato Zero nel suo tour, uno con Claudio Baglioni nella seconda edizione di “O scia’” e l’interpretazione del brano principale della colonna sonora del film “Tartarughe sul dorso” scritto dalla Banda Osiris.
Nell’Aprile dello stesso anno esce nelle librerie un audio-libro di fiabe dal titolo “Felici e Cantanti” edito dalla Fabbri Editori contenente 21 fiabe cantate ed interpretate da molti artisti, tra cui Simona che duetta con Pacifico in “Barbablues”; il mese successivo, a Maggio, un altro importante featuring di Simona. Esce infatti in edicola allegato all’ Espresso il cd del “Parco della Musica Jazz Orchestra” diretta da Fabrizio Giammarco, dove Simona reinterpreta con spiccata personalità due standard italiani a suo tempo cantati dalla grande Mina. Infine il 01 Giugno nelle radio esce il nuovo singolo di Simona “Presto arriverò da te” frutto della collaborazione col nuovo produttore Max Calò, un soul fresco e solare che anticipa l’album in uscita il prossimo inverno.
Dopo la reunion nel 2009 con i Dirotta Su Cuba e la partecipazione - nella parte di Mary Magdalene - nel musical “Jesus Christ Superstar”, nel 2011 esce il nuovo capitolo discografico della cantante, intitolato SPREADING LOVE, realizzato con la nuova band, i Last Minute Gig Quartet. (16 feb 2011)