Biografia

Tra i gruppi più significativi della scena hard rock inglese, i Saxon si formano a Barnsley nel 1977 per opera di Biff Byford, a cui si aggiungono Graham Oliver, Paul Quinn, Steve Dawson e Pete Gill.
Dopo un inizio come Son of a Bitch, la formazione cambia nome in Saxon, trovando un contratto discografico solo in Francia, con la Carrere Records che pubblica il loro disco eponimo di debutto nel 1979. Il gruppo apre concerti per Motörhead and Nazareth, capitalizzando la propria popolarità con WHEELS OF STEEL (1980), lavoro che diventa un classico del genere. Seguono STRONG ARM OF THE LAW (sempre 1980), DENIM AND LEATHER (1981) e il disco dal vivo THE EAGLE HAS LANDED (1982), che vede anche un cambio di formazione con Nigel Glockler al posto di Pete Gill che va a suonare con i Motörhead. Dopo i poco fortunati POWER & THE GLORY (1983) e CRUSADER (1984), nel 1985 viene realizzato INNOCENCE IS NO EXCUSE, il che – nonostante la qualità delle canzoni – viene quasi totalmente ignorato dal pubblico. A ciò si aggiunge la dipartita di Steve Dawson, principale autore dei brani, che viene sostituito da Paul Johnson.
Fallito il tentativo di sfondare nel mercato americano, nel 1992 i Saxon pubblicano FOREVER FREE, seguito dall’ottimo DOGS OF WAR (1995) e poi da UNLEASH THE BEAST (1997), METALHEAD (1999) e da KILLING GROUND (2001). Nel 2004 è la volta di LIONHEART, a cui fanno seguito INNER SANCTUM (2007) e INTO THE LABYRINTH (2009).
A inizio giugno del 2011 esce CALL TO ARMS, co-prodotto da Biff Byford e Toby Jepson, caratterizzato da un ritorno alle radici più gloriose dei primi Saxon, con spunti più moderni nelle sonorità. Un album salutato da molti come il punto d'inizio di una nuova giovinezza del gruppo, ormai autorevole e navigato, ma ancora capace di sorprendere.
Nel 2013 esce il nuovo album SACRIFICE. Sempre nello stesso anno è la volta della raccolta UNPLUGGED & STRONG UP.
Nel 2016 esce il convincente BATTERING RAM, mentre è prevista per febbraio 2018 l'uscita del nuovo album Thunderbolt, il ventiduesimo della loro carriera.
(12 feb 2018)