Biografia

Richard Starkey nasce il 7 luglio del 1940 a Liverpool. Dopo le prime esperienze in piccoli gruppi skiffle, nel 1959 entrò a far parte degli Hurricanes di Rory Storm, adottando lo pseudonimo di Ringo Starr.
Nel 1960 incontra, al Kaiserkeller di Amburgo, i Beatles, un gruppo di suoi concittadini che pure stava lavorando nei locali della città tedesca. Ne diviene amico, e sporadicamente sostituisce il loro batterista del momento, Pete Best. Nell’agosto del 1962 i Beatles gli propongono di sostituire definitivamente Pete Best, e la prima esibizione di Ringo Starr come batterista ufficiale dei Beatles avviene il 18 agosto di quell’anno.
Alla data dello scioglimento dei Beatles, dicembre 1970, Ringo Starr ha già pubblicato due album da solista: SENTIMENTAL JOURNEY, una raccolta di canzoni care ai suoi genitori, e un album country&western, BEAUCOUP OF BLUES.
Oltre a numerose collaborazioni - con gli altri Beatles nei loro dischi da solisti, e con altri musicisti - e ad una collaterale carriera cinematografica come attore e come regista, Ringo Starr continua la sua attività musicale in proprio: nel 1971 pubblicail singolo “It don’t come easy”, nel 1972 il singolo “Back off Boogaloo”, nel 1973 il singolo “Photograph” e, in novembre, l’album GOODNIGHT VIENNA, al quale contribuiscono separatamente gli altri tre ex-Beatles. Nel 1974 pubblica un nuovo album, GOODNIGHT VIENNA, anche questo con il contributo degli altri tre ex compagni. Nel 1975 divorzia dalla prima moglie Maureen Cox, e stabilì la propria residenza a Monte Carlo e Los Angeles. Nel settembre del 1976 pubblica un nuovo album da solista, RINGO’S ROTOGRAVUE, seguito l’anno dopo da “Ringo the Fourth” e da “Bad boy” nel 1978.
Il 1979 è un anno segnato da malattie (un ricovero e un’operazione all’intestino in aprile) e malasorte (l’incendio della sua casa a Los Angeles, nel quale va perduta la maggior parte della sua collezione di ricordi beatlesiani).
Nel febbraio del 1980 inizia la relazione fra Ringo Starr e l’attrice italiana Barbara Gregorini, in arte Barbara Bach, che dura tuttora (i due si sposano nel 1981). Quell’anno esce un nuovo album di Ringo, STOP AND SMELL THE ROSES, con il contributo di George Harrison e Paul McCartney. Nel febbraio del 1982 inizia la lavorazione di un nuovo album, OLD WAVE, pubblicato solo l’anno dopo e solo in alcun Paesi (Canada, Giappone e Sudamerica).
Durante gli anni Ottanta Ringo combatte la dipendenza dall’alcol, rallentando la sua produzione discografica (esce solo l’antologia STARR STRUCK, nel 1989). Nello stesso anno, in luglio, Ringo riprende l’attività di concerti dal vivo con la All Starr Band (documentata da un album dal vivo, RINGO & THE ALL STARR BAND LIVE, uscito nel 1990).
Nel 1991 inizia le registrazioni dell’album TIME TAKES TIME, che uscirà nel 1992, seguito da un altro live, RINGO STARR AND THE ALL STARR BAND VOLUME TWO LIVE FROM MONTREUX.
Nel gennaio del 1994 Ringo collabora con i Beatles superstiti (Paul McCartney e George Harrison) per registrare due brani a nome del gruppo, con l’utilizzo di parti vocali di John Lennon. “Free as a bird” uscirà su singolo alla fine del 1995, in coincidenza con la pubblicazione della monumentale videodocumentario “Anthology”; “Real love” nel 1996. Nel 1997 esce il live THE THIRD ALL STARR BAND VOLUME ONE, seguito l’anno dopo da un nuovo album di inediti, “Vertical Man”.
Nel 1999 Ringo pubblica l’album di canzoni natalizie I WANNA BE SANTA CLAUS, e contribuisce alla realizzazione della biografia dei Beatles “The Beatles Anthology”, pubblicata nel 2000. Nel 2001 esce RINGO AND HIS ALL STARR BAND THE ANTHOLOGY, SO FAR..., seguito nel 2003 da RINGO RAMA e poi da un altro live, TOUR 2003.
Nel 2004 esce il libro “Postcard from the Boys”, che raccoglie cartoline inviate a Ringo dagli altri tre Beatles; nel 2005 un nuovo album di inediti, CHOOSE LOVE, prelude al ritorno di Ringo Starr alla Capitol / EMI, segnato dalla pubblicazione dell’antologia PHOTOGRAPH: THE VERY BEST OF RINGO (2007) e da LIVERPOOL 8, nel gennaio del 2008. Sempre a gennaio escono il quindicesimo album di studio, Y NOT (2010), e due anni dopo il sedicesimo, RINGO 2012.

Nel 2015 arriva POSTCARDS FROM PARADISE, nuovo album di inediti, registrato a Los Angeles presso lo studio casalingo dell'artista, il disco è realizzato con l'apporto della All Starr Band (composta da Steve Lukather, Todd Rundgren, Gregg Rolie, Richard Page, Warren Ham e Gregg Bissonette) e di una nutrita pattuglia di ospiti che comprende, tra gli altri, Joe Walsh, Benmont Tench, l'ex Eurythmics Dave Stewart, Ann Marie Simpson, Richard Marx, Amy Keys, Peter Frampton, Nathan East, and Glen Ballard.
Il 15 settembre del 2017 l'artista pubblica il suo diciannovesimo disco in studio, chiamato GIVE MORE LOVE, che vede la partecipazione di Paul McCartney, Joe Walsh, Dave Stewart, Gary Nicholson e componenti della All-Starr Band. (24 ott 2017)