Biografia

Nato a Newmark, New Jersey, nel 1954, Marc Ribot inizia suonare in diverse band sin da giovanissimo, mentre prende lezioni di chitarra classica dal compositore haitiano Frantz Casseus. Nel 1978 si trasferisce a New York, dove suona per diversi musicisti tra cui Wilson Pickett e, come componente dei Realtones, per Carla Thomas, Rufus Thomas e Solomon Burke.
Nel 1984 entra a far parte dei Lounge Lizards e la sua popolarità cresce al punto da portarlo a collaborare con Elvis Costello, Marianne Faithfull e - soprattutto - Tom Waits. Nel 1990 esce il suo album da solista ROOTLESS COSMOPOLITANS, seguito a due anni di distanza da REQUIEM FOR WHAT’S HIS NAME, primi di una lunga serie di lavori che vedono Ribot diventare, da un lato, uno dei chitarristi più apprezzati e ricercati degli ultimi decenni con numerose collaborazioni, dall'altro uno dei protagonisti della scena dell'avanguardia newyorchese, assieme John Zorn, per la cui etichetta Tzadik incide numerosi lavori.
Con un nuovo gruppo – i Los Cubanos Postizos – viene realizzato THE PROSTHETIC CUBANS del 1998 che anticipa MUY DIVERTIDO del 2000. SCELSI MORNING è invece del 2003; nel 2007 viene pubblicato ASMODEUS: THE BOOK OF ANGELS, VOL. 7.
L’ultimo lavoro è PARTY INTELLECTUALS, lavoro inciso con i Ceramic Dogs uscito nel gennaio 2008. (15 ott 2008)