Biografia

Mark Levon Helm nasce a Elaine, Arkansas, il 26 maggio del 1940. Suo padre Diamond, coltivatore di cotone e musicista dilettante, già in tenera età lo porta con sé agli spettacoli musicali che fanno tappa nella zona: a sei anni il piccolo Levon resta folgorato da un'esibizione di Bill Monroe con i Blue Grass Boys, e altrettanto fondamentale per la sua formazione risulta anni dopo l'incontro con Sonny Boy Williamson ad Helena, dove il grande bluesman conduce lo show radiofonico King Biscuit Time per l'emittente locale KFFA. Allestito un duo con la sorella Linda e acquisita una discreta notorietà a livello locale, Helm viene promosso sul campo quando il cantante country Conway Twitty lo invita a salire sul palco con lui. Ma l'incontro destinato a cambiargli la vita è quello con il rocker dell'Arkansas Ronnie Hawkins, che nel 1957 lo convince a unirsi alla sua band come batterista e ad emigrare in Canada in cerca di ingaggi. La formazione, battezzata Hawks, incide anche due singoli per la Roulette e compare nel famoso show televisivo American Bandstand. Ne entrano successivamente a far parte i canadesi Richard Manuel, Rick Danko, Robbie Robertson e Garth Hudson, che a un certo punto abbandonano Hawkins scegliendo Helms come nuovo leader: nel 1963 nascono Levon and the Hawks (poi Canadian Squires, infine semplicemente Hawks), che due anni dopo Bob Dylan decide di ingaggiare come backing band per il tour 1965-66, quello della storica e contestata svolta "elettrica". Helm resiste fino al novembre del '65 ma poi, stanco dei fischi e degli insulti che piovono sul gruppo da parte dei puristi del folk, decide di lasciar perdere e di tornare in Arkansas. Quando Dylan e i suoi ex compangi, a tour terminato, si ritrovano a far musica in un casolare di Woodstock battezzato The Big Pink e la Capitol Records si fa avanti con un'offerta di contratto, Danko lo convince a tornare sui suoi passi. Nasce la Band, e - dopo i misteriosi "Basement tapes" con Dylan, che usciranno ufficialmente solo nel 1975 - nel 1968 inizia con "Music from Big Pink" un nuovo, fondamentale capitolo della storia del rock. Forte della scrittura ispirata di Robertson e di una straordinaria qualità vocale e strumentale, il gruppo rema controcorrente e, con dischi come l'album di debutto e il successivo THE BAND, si distingue in piena epoca flower power per una visione musicale orientata al recupero delle radici storiche, culturali, mitologiche e musicali dell'America profonda, anticipando di vent'anni la roots music e il cosiddetto genere Americana. Canzoni come "The weight", "This wheel's on fire" (scritta da Dylan e Danko ai tempi dei "Basement tapes"), "The night they drove old dixie down" e "Up on cripple creek" impongono il quintetto tra i maggiori gruppi rock a cavallo del decennio (il 28 luglio del 1973, a Watkins Glen, la Band, insieme alla Allman Brothers Band e ai Grateful Dead, si esibisce davanti a una folla record di 600 mila persone). Il periodo aureo, tuttavia, dura poco: usurata da invidie, droghe, eccessi, fatiche e sudori della vita on the road, la Band chiude bottega per volontà di Robertson il 25 novembre del 1976, Giorno del Ringraziamento, con un concerto d'addio ricco di ospiti prestigiosi al Winterland di San Francisco che la cinepresa di Martin Scorsese immortala nel film "The last waltz". Chiuso a malincuore (e in dissenso con Robertson) il capitolo, Helm è lesto a tornare in azione, pubblicando l'anno seguente il suo primo album solista con gli RCO All-Stars, formazione che include stelle come Dr. John, Paul Butterfield, Booker T. Jones, Steve Cropper e Donald "Duck" Dunn. Nel 1980, pubblicati altri due dischi, esordisce come attore nel film "Coal miner's daughter" ("La ragazza di Nashville", in cui interpreta il padre della stella del country Loretta Lynn); inizia così una carriera cinematografica parallela che includerà pellicole come "The right stuff" (1983), "The three burials of Melquiades Estrada" ("Le tre sepolture", 2005) e "Shooter" (2007). Gli anni '80 lo vedono anche riprendere a far musica con Rick Danko, tornato ad abitare a Woodstock dove Helm dal 1975 possiede uno studio di registrazione casalingo che ha ospitato anche il leggendario Muddy Waters. Nel 1984 anche Hudson e Manuel tornano nel gruppo, che riprende ad esibirsi (senza Robertson) con il nome di The Band: l'attività prosegue anche dopo il suicidio di Manuel nell'86, e negli anni '90 la nuova Band incide tre dischi di buon livello, JERICHO, HIGH ON THE HOG e JUBILATION. Verso la fine del 1998 (un anno prima della morte di Danko che chiude per sempre l'avventura della Band) arriva un'altra brutta notizia: a Helm viene diagnosticato un tumore alla gola che ne mina gravemente il fisico e la voce. Ciò nonostante, continua a esibirsi (spesso accompagnato dalla figlia Amy) e a fare dischi: nel gennaio del 2004 organizza il primo Midnight Ramble, happening musicale che ha luogo annualmente presso i suoi studi di Woodstock e a cui partecipano ospiti come Emmylou Harris, Dr. John, Elvis Costello, i Black Crowes e moltissimi altri, desiderosi di far musica con un'icona del rock americano e di dargli una mano a pagarsi le spese mediche. Nel settembre del 2007 esce DIRT FARMER, primo album solista in venticinque anni: il disco, che rievoca gli amori musicali giovanili di Helm, conquista l'anno successivo un Grammy come miglior album di folk tradizionale. Nel 2009 ELECTRIC DIRT ripete l'exploit nellla categoria "Americana", mentre una terza statuetta arriva nel febbraio 2012 con il cd e dvd dal vivo che documentano uno show della serie "Midnight Ramble" tenuto in trasferta allo storico Ryman Auditorium di Nashville in compagnia Buddy Miller, John Hiatt, Sheryl Crow, Billy Bob Thornton e altri. Le condizioni di salute del musicista, però, continuano a peggiorare e due mesi dopo, il 19 aprile, Helm muore al Memorial Sloan-Kettering Cancer Center di New York, circondato da amici e familiari.


DISCOGRAFIA ESSENZIALE:
LEVON HELM & THE RCO ALL-STARS - 1977, ABC
LEVON HELM - 1978, ABC
AMERICAN SON - 1980, MCA
LEVON HELM - 1982, Capitol
SOUVENIR, VOL. 1 - 1997, Woodstock Records Collection Edition. A nome Levon Helm & The Crowmatix
THE TIES THAT BIND- THE BEST OF... - 1999, Raven
MIDNIGHT RAMBLE SESSIONS VOLUME I - 2005 (venduto sul sito Internet dell'artista)
MIDNIGHT RAMBLE SESSIONS VOLUME II - 2005 (venduto sul sito Internet dell'artista)
LEVON HELM & THE RCO ALLSTARS LIVE - 2006, Levon Helm Studios
DIRT FARMER - 2007, Vanguard
MERLEFEST RAMBLE - 2008, FestivaLink
ELECTRIC DIRT - 2009, Dirt Farmer/Vanguard
RAMBLE AT THE RYMAN - 2011, Vanguard
(20 apr 2012)