Biografia

Leona Lewis – nata il 3 aprile 1985 nella zona londinese di Islington – scrive la sua prima canzone a nove anni, vincendo diversi concorsi per giovani talenti. Dopo aver lasciato la scuola fa diversi lavori – dalla cameriera alla receptionist – per potersi pagare uno studio di registrazione dove realizzare i suoi progetti musicali. Incide infatti una serie di brani, incluso un demo per il suo album intitolato TWILIGHT, che però non viene mai realizzato.
La sua carriera sembra avere un periodo di stallo e proprio quando decide di smettere di tentare, il suo fidanzato la convince a partecipare alle selezioni del programma televisivo “The X factor”.
Nel 2006 Leona prende parte ai provini della trasmissione, cantando "Over the Rainbow". Passa le selezioni e arriva in finale, vincendo la competizione il 16 dicembre.
Il suo primo singolo “A moment like this” – una cover di Kelly Clarkson – vende un milione di copie, arrivando in testa alle classifiche: diventa il brano natalizio più comprato e vince anche un Ivor Novello Award come miglior singolo inglese di debutto.
Nel febbraio 2007 Leona firma un contratto di cinque milione di sterline per cinque album con la J Records e si ebisce in diverse serate al Beverly Hilton Hotel in Beverly Hills, California.
Nel novembre 2007 esce SPIRIT - il primo disco della cantante - che si piazza direttamente la primo posto delle classifiche inglesi, anche grazie al singolo “Bleeding love”, che permette alla Lewis di diventare la prima donna inglese – vent’anni dopo Kim Wilde – a conquistare la vetta americana di Billboard.
Il terzo singolo - un doppio A-side "Better in time"/”Footprints in the sand” - esce in patria nel marzo del 2008 e si posiziona al secondo posto della classifica inglese dei singoli, vendendo più di settantamila copie.
ECHO, il lavoro successivo, esce nel 2009 e vede collaborazioni con Ryan Tedder, Xenomania e Timbaland. Sempre nel 2009 la Lewis realizza il singolo "I see you (Theme from Avatar)", che entra a far parte della colonna sonora del film di James Cameron.
Nel 2011 esce il terzo disco, GLASSHEART, che ancora una volta vede la presenza di Ryan Tedder, Fraser T. Smith, Dallas Austin. Il singolo di apertura è "Collide"; ad inizio 2013, in seguito ai risultati non soddisfacenti delle vendite del disco, la cantante inizia a lavorare ad un nuovo album di inediti (che non vedrà mai la luce) e ad un disco di canzoni natalizie intitolato CHRISTMAS, WITH LOVE: quest'ultimo raggiunge il mercato nel dicembre del 2013, anticipato dal singolo "One more sleep", ed è l'ultimo album di Leona Lewis la cui pubblicazione è curata da Syco Music. Tra la fine del 2013 e i primi mesi del 2014, infatti, il rapporto tra la cantante e l'etichetta s'incrina e nel giugno 2014 Leona annuncia tramite la sua pagina Facebook ufficiale di aver firmato un nuovo contratto discografico con Island Records. Il primo frutto del "nuovo corso" della sua carriera raggiunge il mercato a settembre 2015 ed è l'album di inediti I AM, che la vede produttrice esecutiva insieme a Toby Gad e autrice di tutti i brani in esso contenuti (ad eccezione di "You knew me when", scritta da Diane Warren). Il disco è anticipato dai singoli "Fire under my feet", "I am" e "Thunder".
DISCOGRAFIA ESSENZIALE:

SPIRIT - 2007, Sony
ECHO – 2009, Sony
GLASSHEART – 2011, Sony
CHRISTMAS, WITH LOVE - 2013, Syco
I AM - 2015 (12 apr 2018)