Biografia

I Korn si formano nel 1992 a Bakersfield, in California. Giungono all’esordio nel 1994: KORN, il disco di debutto, arriva dopo anni di oscuro ma credibile lavoro nell’underground californiano sotto il nome di LAPD. All’inizio, ai tempi di LAPD, il gruppo consta di quattro elementi: "Munky" Shaffer, Brian "Head" Welch, Reginald "Fieldy Snuts" Arvizu e David Silveria. Poi, con l’arrivo di Jonathan Davis, la band cambia nome in quello attuale. Dopo aver firmato un contratto con una sussidiaria della Sony (Immortal), i Korn danno subito alle stampe il primo album eponimo. E’ un disco che, grazie anche all’attività live in giro per gli States – facendo da supporter a personaggi come Ozzy Osbourne, Marilyn Manson o gruppi come Megadeth o 311 - entra ben presto in classifica.
Il botto però i Korn lo fanno con LIFE IS PEACHY, con cui raggiungono la terza posizione nelle chart americane. L’estate successiva fanno da gruppo di apertura al Lollapalooza. Poi, nel 1998, arriva FOLLOW THE LEADER. E’ un disco che, un po’ grazie alla copertina - firmata dall’inventore del fumetto "Spawn" - ma soprattutto grazie a brani come "Freak on a leash”, “Children of the KORN" (scritta con Ice Cube) o "My gift to you", balza subito in cima alle classifiche. Ma i Korn non si fermano. Dopo 15 mesi è già pronto un altro disco: ISSUES, che segna una svolta verso sonorità più dark e distaccate dall’hip hop.
Bisogna attendere fino alla metà del 2002 per un nuovo album: UNTOUCHABLES, con cui il gruppo californiano compie un altro passo che li allontana dai suoni originari, valorizzando le chitarre e alcune sonorità new wave. Il risultato finale però non soddisfa in pieno né la band né il pubblico e le vendite sono inferiori alle aspettative.
I Korn decidono di mettersi velocemente all’opera sul disco successivo, TAKE A LOOK IN THE MIRROR, che esce nel 2003. Alla fine del 2005, dopo l’abbandono del chitarrista Brian Welch, la band realizza SEE YOU ON THE OTHER SIDE, un lavoro che segna un cambiamento verso sonorità industrial ed elettroniche.
Dopo una raccolta di rarità (LIVE& RARE) e un MTV UNPLUGGED, i Korn tornano ad un disco di inediti nell'estate 2007. L'ottavo disco di studio di Jonathan Davis e soci – UNTITLED - è prodotto da Atticus Ross come il precedente e viene anticipato dal singolo "Evolution". Nel 2010 esce il nuovo album di studio, KORN III: REMEMBER WHO YOU ARE. L’anno successivo è la volta di THE PATH OF TOTALITY, anticipato dal singolo “Narcissistic cannibal”. L’anno successivo esce il disco dal vivo THE PATH OF TOTALITY: LIVE AT THE HOLLYWOOD PALLADIUM. Nell'ottobre esce il nuovo album THE PARADIGM SHIFT, a cui segue un tour che arriva fino al 2015.
L'anno seguente arriva sul mercato THE SERENITY OF SUFFERING, che segna il ritorno alla Roadrunner: 11 brani, tra cui uno registrato in collaborazione con Corey Taylor, frontman degli Slipknot e degli Stone Sour. (12 apr 2018)