Biografia

Il gruppo inglese prende il nome da Linda Kasabian, accolita di Charles Manson che poi divenne testimone nel processo per la famosa strage di Bel Air che si ispirò “Helter skelter” dei Beatles. Unendo rock ed elettronica e grazie alla personalità del cantante Tom Meighan, i Kasabian diventano beniamini della stampa inglese nel 2004, scalando anche le classifiche con l'eponimo disco di debutto. Il gruppo di Leicester torna sulle scene nell'estate 2006 con il singolo "Empire", che anticipa il secondo capitolo discografico dallo stesso titolo.
Dopo l'EP "Fast fuse", che esce nel 2007, e dopo un tour, la band si rimette al lavoro per il terzo disco, previsto per l'estate 2008. Nel 2009 esce WEST RIDER LUNATIC ASYLUM consolidando ancor più il loro successo. Nel settembre 2011 esce VELOCIRAPTOR!, anticipato dal singolo "Switchblade smiles". Sarà ristampato in edizione speciale nel 2012 per il nostro Paese con allegato l’ITALIAN SPECIAL EP contenente tre inediti, cinque pezzi dal vivo e “Man of simple pleasures” con ospite J-Ax degli Articolo 31. Dal tour che segue viene tratto il Dvd “Live At The O2”. Nel marzo 2013 viene annunciato che il chitarrista che li accompagna in tour Jay Mehler ha lasciato la formazione per suonare con i Beady Eye; è sostituito da Tim Carter. Fra l’estate e l’autunno la formazione lavora al nuovo album 48:13, che prende titolo dalla durata complessiva delle canzoni. Il singolo “Eez-eh” viene diffuso in aprile, mentre il disco arriva a giugno, poco prima di un grande concerto organizzato a Victoria Park per celebrare i dieci anni di carriera.
Tre anni dopo viene pubblicato il nuovo FOR CRYING OUT LOUD. (24 nov 2017)