Biografia

Jimmy Cliff, vero nome James Chambers, nasce il 1° aprile del 1948 a Somerton District, St. James, Giamaica. Inizia a scrivere canzoni giovanissimo e quando nel 1962 si trasferisce a Kingston per proseguire gli studi convince un ristoratore locale, Leslie Kong, a improvvisarsi discografico e a pubblicargli i primi 45 giri, alcuni dei quali ("Dearest Beverley", "Hurricane Hattie") diventano dei successi a livello locale; nel 1964 il boss della Island, Chris Blackwell, che lo ha visto esibirsi alla fiera mondiale di New York, lo convince a emigrare e lo mette sotto contratto pubblicando i suoi primi album destinati al mercato internazionale e singoli come "Wonderful world, beautiful people" e "Vietnam" (entrambi del 1969): quest'ultima, primo e fulgido esempio di un impegno civile e politico che Cliff conserverà nell'arco di tutta la produzione, si guadagna le lodi di Bob Dylan che la definisce la miglior canzone di protesta da lui mai ascoltata. Dopo una cover di "Wild world" di Cat Stevens, Jimmy conosce il maggior successo della carriera grazie a THE HARDER THEY COME, film girato in Giamaica da Perry Henzell di cui è il protagonista principale e autore del tema guida della colonna sonora: l'album che la racchiude porta per la prima volta la musica reggae all'attenzione del grande pubblico internazionale facendo di Cliff l'ambasciatore di un genere e di una nazione. Dopo un viaggio in Africa, il musicista si converte all'islamismo; non abbandona tuttavia la musica e negli anni '80 non resta insensibile alla disco music (THE POWER AND THE GLORY, nel 1983, lo vede collaborare con Kool & The Gang). Nel 1985 partecipa all'incisione di "Sun City" insieme al collettivo Artists United Against Apartheid, e quello stesso anno riceve un Grammy per il miglior album reggae grazie a CLIFF HANGER. Le sue frequentazioni con il jet set del rock internazionale proseguono l'anno successivo, quando partecipa come corista a "Dirty work" dei Rolling Stones. Nei '90 piazza altri successi con la cover di "I can see clearly now" (di Johnny Nash) e "Hakuna matata" (con Lebo M, dalla colonna sonora de "Il re leone"). Nel 2002, per FANTASTIC PLASTIC PEOPLE, chiede aiuto a Sting, Annie Lennox e Joe Strummer (che partecipa anche alle incisioni del successivo BLACK MAGIC): è l'ex frontman dei Clash a fargli conoscere Tim Armstrong, cantante e chitarrista dei californiani Rancid, che nel 2011 gli produce l'EP "Sacred fire" e nel 2012 l'album REBIRTH.


DISCOGRAFIA ESSENZIALE:
HARD ROAD TO TRAVEL - 1968, Island
CAN'T GET ENOUGH OF IT - 1968, Veep
JIMMY CLIFF (WONDERFUL WORLD, BEAUTIFUL PEOPLE) - 1969, Trojan
GOODBYE YESTERDAY - 197O, Island
TWO WORLDS - 1971, Beverley
WILD WORLD - 1971, Island
ANOTHER CYCLE - 1971, Island
THE HARDER THEY COME - 1972, Island. Colonna sonora (Artisti Vari)
STRUGGLING MAN - 1973, Island
UNLIMITED - 1973, Trojan
BRAVE WARRIOR - 1974, EMI
HOUSE OF EXILE - 1974, EMI
FOLLOW MY MIND - 1976, Reprise
IN CONCERT: THE BEST OF JIMMY CLIFF - 1976, Reprise
GIVE THANKX - 1978, Oneness/Warner Bros.
I AM THE LIVING - 1980, WEA
SPECIAL - 1982, CBS
THE POWER AND THE GLORY - 1983, CBS
CLIFF HANGER - 1985, Columbia
CLUB PARADISE - 1986, Warner. Colonna sonora (Artisti Vari)
HANGING FIRE - 1988, CBS
IMAGES - 1989, Vision Records
BREAKOUT - 1992, JRS Records
LIVE 93 - 1993, Empire Music Group
HIGHER AND HIGHER - 1996, Island/Jamaica
JOURNEY OF LIFETIME - 1998, Island/Jamaica
HUMANITARIAN - 1999, Eureka/Universal
FANTASTIC PLASTIC PEOPLE - 2002, Artist Network/SPV
BLACK MAGIC - 2004, Artemis Records/SPV
REBIRTH - 2012, Trojan/Universal
(01 lug 2012)