Biografia

Protagonisti del revival hard-rock di fine anni ’80 e primi anni ’90, i Guns N’ Roses si fanno notare nella zona di Los Angeles; pubblicano il primo EP nel 1986, guidati dalle personalità complementari e irruente di Axl Rose (voce) e Slash (chitarra). Arriva un contratto con la Geffen, che pubblica il disco di debutto APPETITE FOR DESTRUCTION. Il successo arriva anche grazie all’appoggio dato da MTV a singoli come "Sweet child o' mine": il disco vende diversi milioni di copie e i GNR diventano una delle band più popolari del pianeta. Nel 1988 esce il mini LP G N' R LIES, con brani acustici che si aggiungono a quelli pubblicati nel primo EP. Arrivano anche le prime polemiche, per la canzone "One in a Million": la band viene accusata di omofobia, misoginia e razzismo.
Il gruppo inizia a lavorare al nuovo disco, in mezzo a diversi cambiamenti di formazione: arrivano così due nuovi album USE YOUR ILLUSION I e USE YOUR ILLUSION II , che escono nel 1991. Mentre esplode il grunge, i GNR perdono un po’ di smalto, che cercano di recuperare nel 1993 con THE SPAGHETTI INCIDENT?, un disco di cover del repertorio punk. Poco dopo il rapporto già testo tra Rose e Slash si frantuma, e quest’ultimo forma una sua band, gli Snakepit. Rose cerca di mantenere in piedi il gruppo, reclutando diversi musicisti e, negli anni, qualche brano nuovo si affaccia sul mercato in compilation e colonne sonore, ma le uniche vere pubblicazioni sono dischi dal vivo (LIVE ERA 1987-1993) e compilation. Nel 2000-2001 i GNR (guidati dal solo Rose) tornano ad esibirsi dal vivo, ma il previsto tour estivo (che doveva comprendere anche l’Italia) viene cancellato: la band si esibirà poi in Italia nel 2006.
Per diversi anni si parla di un nuovo disco, dal titolo CHINESE DEMOCRACY, più volte annunciato e pubblicato solo nel 2008. Alcuni brani del disco trapelano in rete a ridosso dell'estate dello stesso anno (e qualche mese dopo il blogger che li aveva diffusi viene arrestato).
Nel 2012 il gruppo viene ammesso nella Rock and Roll Hall of Fame: per diverso tempo si parla di una reunion per l'occasione, ma pochi giorni prima della cerimonia Axl Rose scrive una lettera pubblica in cui dichiara che non si presenterà all'evento, a cui partecipano Slash e altri membri della prima formazione del gruppo.
La reunion, alla fine, si concretizza nel 2016, dopo che diversi indizi (come la comparsa del vecchio logo sul sito della band) l'avevano anticipata: ne fanno parte Axl Rose, il chitarrista Slash e il basssita Duff McKagan, con debutto previsto a Las Vegas, e due date a seguire al Coachella - che poi si trasformano in un tour completo, denominato "Not in this lifetime". Nel frattempo, Axl partecipa come cantante al tour degli Ac/Dc, in sostituzione di Brian Johnson.
Il tour dei Guns è un successo mondiale e viene prolungato fino al 2018.
(28 feb 2018)