Biografia

George Harrison nasce il 24 febbraio 1943 a Liverpool.
A dispetto della predominanca compositiva della coppia Lennon/McCartney, riesce comunque a ritagliarsi un significativo spazio nei Beatles: già in “Revolver” - appaiono due sue canzoni, "Taxman" e "Love you too", alle quali poi si aggiungono i grandi successi di “While my guitar gently weeps", "Here comes the sun" e di "Something".
Dopo la separazione del gruppo nel 1970, Harrison pubblica l’album, ALL THING MUST PASS, che contiene il brano "My sweet Lord", primo – tra i lavori degli ex Fab Four - ad arrivare ai vertici delle classifiche. A questo segue il triplo THE CONCERT FOR BANGLADESH, disco che contiene le performance dal vivo di vari artisti che si esibiscono per due giorni al Madison Square Garden di New York per raccogliere fondi a favore delle popolazioni di questa nazione.
LIVING IN THE MATERIAL WORLD (1973) è invece il secondo lavoro in studio, che però ha un’accoglienza più tiepida rispetto al precedente. Tra gli anni Settanta e gli Ottanta Harrison continua poi a pubblicare album di minore rilevanza rispetto all’esordio, eccezion fatta per SOMEWHERE IN ENGLAND (1981), realizzato per la scomparsa di John Lennon.
Nel 1987 – dedicandosi nel frattempo anche a una società di produzione cinematografica da lui fondata, la Handmade Film - Harrison ritorna in cima alle classifiche con l’album CLOUD NINE, che contiene "Got my mind set on you"; l’anno successivo - assieme a Bob Dylan, Tom Petty, Jeff Lynne e Roy Orbison – forma i Traveling Wilburys, con cui vengono prodotti due album. Nel 1992 esce LIVE IN JAPAN.
Dopo aver subìto un’aggressione in casa propria nel 1999, nel 2000 cominciano i problemi di salute nonostante i quali incomincia la rimasterizzazione di ALL THINGS MUST PASS. Il 29 novembre dell’anno successivo, a causa di una grave malattia, muore. L’ultimo album – BRAINWASHED del 2002 – viene completato da Dhani Harrison e Jeff Lynne ed esce il 18 novembre 2002. La traccia strumentale "Marwa blues" riceve nel 2004 un Grammy come miglior performance della sua categoria. (14 gen 2009)