Biografia

Marie Dionne Warrick nasce il 12 dicembre 1940 in una famiglia dove il gospel è di casa: suo padre e sua madre infatti cantano in un gruppo.
Dopo aver iniziato a cantare sin da giovanissima, fonda le Gospelaires con sua sorella Dee Dee e sua zia Cissy Houston. Incomincia a studiare musica al Hartt College of Music a Hartford continuando nel frattempo a dedicarsi alla sua carriera di cantante; viene notata da Burt Bacharach che la suggerisce per alcuni suoi demo. Bacharach e Hal David scrivono e producono il suo primo singolo, "Don't make me over", nel 1962. Il disco viene stampato con un errore.
ANYONE WHO HAD A HEART è il suo primo disco a entrare nella classifica inglese; nell’inverno del 1967 raggiunge la vetta con il disco d’oro HERE WHERE THERE IS LOVE; è con il singolo "(Theme from) valley of the dolls" non scritto, ma prodotto da Bacharach e David: il brano – scritto da André e Dory Previn – raggiunge la vetta. Il lato B del singolo, "I say a little prayer", aiuta l’album VALLEY OF THE DOLLS (1968) a vendere molto bene. "I'll never fall in love again" di Bacharach e David permette alla cantante di vincere un grammy come migliore voce femminile.
Il team produttivo Bacharach e David produce DIONNE (1972); però per motivi contrattuali la Warwick deve rinunciare ai suoi collaboratori, cosa che determina un arresto nella carriera dell’artista. Nel 1980 ritorna nella Top Five con "No night so long", che anticipa il lavoro del 1982 HEARTBREAKER; nel 1985, Warwick si ritrova con Bacharach per “That's what friends are for" – una canzone cantata per beneficienza per la lotta all’AIDS - assieme a Elton John, Gladys Knight e Stevie Wonder. Il disco che ne segue, FRIENDS, diventa disco d’oro e permette alla Warwick di vincere il suo quinto Grammy come miglior performance Pop per duo e gruppo.
Negli anni Ottanta l’artista ha minor fortuna: ritorna nel 1995 con AQUARELA DO BRAZIL e DIONNE SINGS DIONNE a tre anni di distanza.
Nel 2006 – dopo guai personali per possesso di droga - la Warwick firma per la Concord Records dopo quindici anni per l’Arista. Nel 2008 esce la raccolta THE LOVE COLLECTION e nello stesso anno viene realizzato WHY WE SANG, un album gospel. (27 nov 2008)