Biografia

Burzum è una one man band di black metal, formata da Varg "Count Grishnackh" Vikernes, alias Kristian Vikernes. La storia di Vikernes inizia nel 1989, quando si unisce come chitarrista agli Old Funeral, formazione thrash/death che darà origine, nel giro di un paio d'anni, agli Immortal. Nel 1991 decide di dedicarsi a un progetto proprio e originale, di cui vuole gestire ogni singolo aspetto da solo: Burzum. Sulla scorta di qualche demo cattura l'attenzione di Euronymous (chitarrista dei Mayhem), che gli propone un contratto con la sua neonata etichetta Deathlike Silence. Ma la gestione di Euronymous fa immediatamente decidere a Vikernes di fondare un'etichetta per far uscire il proprio materiale: la Cymophane. Nel frattempo si immerge sempre più nel torbido humus della scena black estrema (divenendo membro dell'Inner Circle) e prende parte ai famigerati roghi in cui vengono bruciate e distrutte alcune antiche chiese. I suoi rapporti con Euronymous si incrinano gravemente per ragioni ancora oggi non del tutto note, fino a giungere al tragico epilogo del 10 agosto 1993, quando Kristian uccide l'ex amico con 23 coltellate. Arrestato e condannato a 21 anni di reclusione, durante la prigionia Vikernes continua a incidere musica, ma dal black metal estremo dei primi dischi passa a un suono dark ambient evocativo e maligno. Dopo aver scontato 15 anni di pena viene rimesso in libertà provvisoria nel marzo del 2009: la sua carriera musicale prosegue, ma con un deciso rientro nell'ambito delle sonorità black. (28 feb 2011)