Biografia

Cantante e compositrice, Beth Orton nasce il 14 dicembre del 1970 nei dintorni di Norwich, Inghilterra. I suoi primi passi nel mondo della musica sono a fianco di William Orbit, con cui forma un duo chiamato Spill: sotto questo nome la coppia pubblica una cover di John Martyn, "Don’t wanna know about evil", e collabora poi alla realizzazione dell'album "Strange cargo 3". E' lo stesso Orbit a produrre il primo album della giovane artista, SUPERPINKYMANDY, pubblicato in pochissime copie e solo in Giappone, mentre prima del "vero" debutto solista Beth incide anche con i Red Snapper e con i Chemical Brothers. TRAILER PARK, nel 1996, la impone finalmente all'attenzione generale grazie a canzoni intimiste ed evocative in cui folk e musica acustica collidono con beats e drum machine secondo i dettami del genere, allora emergente, noto come "folktronica". Preceduto, nel 1997, dall'EP "Best bit" (che vede Beth collaborare con Terry Callier, veterano semidimenticato della scena folk jazz), il secondo album CENTRAL RESERVATION arriva solo due anni dopo: alle incisioni, oltre a Callier, partecipano Ben Harper, Dr. John e Ben Watt degli Everything But The Girl, mentre è ancora più vario il parterre di DAYBREAKER (2002), dove ai vecchi sodali Orbit e Chemical Brothers si affiancano senatori e nuovi talenti del genere "Americana" come Emmylou Harris e Ryan Adams. Dopo un altro cameo per i Chemical Brothers ( che le affidano "The state we’re in" nell'album "Come with us"), la musica della Orton subisce una decisa svolta con COMFORT OF STRANGERS: prodotto da Jim O'Rourke (Sonic Youth), il disco segna il distacco dalle contaminazioni dei primi dischi in favore di sonorità acustiche e orchestrali che tornano, ulteriormente rifinite ed evolute, in SUGARING SEASON, per il quale bisognerà aspettare ben sei anni (occupati, anche, dalla nascita di due figli). Prodotto in Oregon da Tucker Martine (My Morning Jacket, Decemberists, Laura Veirs), l'album del 2012 sfoggia una nuova maturità interpretativa e di scrittura e vanta la collaborazione di musicisti come Marc Ribot, Brian Blade e Sam Amidon, cantautore e marito della musicista.
Nel 2016 Beth Orton torna alla musica elettronica con KIDSTICS, inciso con Andrew Hung dei Fuck Buttons, poi mixato da David Wrench.

Discografia Essenziale
TRAILER PARK - 1996, Heavenly Records
CENTRAL RESERVATION - 1999, Heavenly Records
DAYBREAKER - 2002, Heavenly Records
OTHER SIDE OF DAYBREAK - 2003, Heavenly Records
PASS IN TIME - 2003, Heavenly. Antologia
COMFORT OF STRANGERS - 2006, EMI
SUGARING SEASON - 2012, Anti-
KIDSTICKS - 2016, Anti (09 apr 2018)