Biografia

Beth Hart nasce a Los Angeles il 24 gennaio 1972. Inizia a suonare il piano a quattro anni. Crescendo si appassiona ai grandi musicisti classici (da Bach a Beethoven) e a quelli rock (Led Zeppelin, Rush, Aretha Franklin, James Brown, Otis Redding, Billie Holiday, Etta James). Poi si iscrive alla High School for Performing Arts di L.A. dove studia canto e violoncello, mentre contemporaneamente canta durante le serate dei dilettanti alla Belly Room del Comedy Store. Le troppe esibizioni serali finiscono per allontanarla dalla scuola, e fu così che Beth iniziò a dedicarsi alla musica mettendosi in proprio. Nell’estate del 1993 suona nei locali alla periferia di Los Angeles con un suo gruppo, nel quale militano il bassista Tal Herberg e il chitarrista Jimmy Khouri. The Beth Hart Band viene presto in contatto con la 143 Records, l’etichetta dei Corrs, con cui registra il suo album di debutto, IMMORTAL, uscito nel 1995. Al termine del tour mondiale intrapreso per presentare quell’album, però, la band si scioglie e Beth Hart inizia a lavorare con il produttore Oliver Lieber rimettendo insieme la band (che nel frattempo si scioglie) con cui esce SCREAMIN’FOR MY SUPPER del 1999. Nel 2003 realizza LEAVE THE LIGHT ON , seguito da 37 DAYS (2007); nel 2009 è la volta di BETH HART & THE OCEAN OF SOULS, mentre l’anno successivo è la volta di MY CALIFORNIA. Nel 2011 collabora con Joe Bonamassa per l’album di cover soul DON’T EXPLAIN. Nel 2013 arriva un’altra collaborazione con il chitarrista blues per il cd SEESAW.In mezzo c’è l’album BANG BANG BOOM BOOM del 2012.
(04 giu 2013)