Biografia

Herbet Jansch nasce Glasgow nel 1943. Lega da sempre la sua vita artistica al patrimonio popolare scozzese e britannico in generale, mettendolo in contatto con il blues, il rock, il jazz e la canzone d’autore. Autore di grande profondità ed esecutore di grande spessore, Jan è chitarrista e cantante dapprima con John Renbourd e poi con i Pentangle, gruppo fondamentale della scena folk-rock d’oltre Manica. Ma inizia già negli anni ’60, contemporaneamente all’attività con il gruppo, a sviluppare una propria carriera solista. Per esempio in questi anni pubblica NICOLA (1967) e BIRTHDAY BLUES, lavoro che comprende anche la partecipazione di alcuni membri dei Pentangle. Nel 1971 è invece la volta di ROSEMARY LANE, uno dei dischi più acclamati del musicista scozzese. Dopo un periodo di appannamento dovuto a problemi fisici, a metà degli anni Novanta Bert Jansch torna a suonare ai livelli di sempre: prima partecipa alla reunion dei Pentangle e poi continua le proprie esibizioni soliste prendendo parte a diversi festival e a album di altri artisti, come quello dei Babyshambles intitolato SHOTTER’S NATION del 2007. L’anno precedente Jansch pubblica BLACK SWAN, preceduto da EDGE OF A DREAM (2002) e da RIVER SESSIONS (2004). (10 nov 2009)