«HERE IS WHAT IS - Daniel Lanois» la recensione di Rockol

Daniel Lanois - HERE IS WHAT IS - la recensione

Recensione del 01 lug 2008

La recensione

“Here is what is” è il titolo dell’ultimo progetto “solista” del produttore Daniel Lanois: del disco dallo stesso titolo vi abbiamo parlato recentemente nelle segnalazioni discografiche, ma il vero cuore di tutto è questo film, presentato a diversi festival ed ora disponibile in DVD.
“Here is what is” – co-diretto dallo stesso Lanois – racconta la vita e la filosofia in studio di questo mago della musica; la definizione è banale, ma rende bene l’idea: con il suo suono rarefatto, il canadese ha (ri)vitalizzato la musica di Bob Dylan, U2, Sinead O’Connor, Neville Brothers, Emmylou Harris. Tutti, tranne Dylan, appaiono in questo film, assieme al suo mentore Brian Eno, che chiacchiera amabilmente con lui in Marocco, nel mezzo delle sessioni di registrazione del nuovo disco degli U2 (di cui si può vedere qualche spezzone di nuove canzone).
Tra una performance e l’altra – la musica è quella poi incisa sul disco, suonata con Garth Hudson della Band e il batterista Brian Blade tra gli altri – possiamo capire l’importanza del mixaggio in studio, di quanto i dettagli sonori facciano la fortuna di un disco… E anche apprezzare un po’ di più Lanois come musicista e autore: nonostante diversi dischi, la sua fama come artista non è paragonabile a quella come produttore.
“Here is what is” è un film ben girato (anche se con qualche manierismo nell’uso di effetti speciali un po’ scolastici nell’accompagnare alcune performance), godibilissimo sia nelle parti più narrative che in quelle suonate; peccato solo non ci siano sottotitoli italiani, ma da vedere, comunque.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.