«THE COMPLETE LIVE PERFORMANCES - Tupac Shakur» la recensione di Rockol

Tupac Shakur - THE COMPLETE LIVE PERFORMANCES - la recensione

Recensione del 28 nov 2006

La recensione

Tupac Shakur, uno dei rapper più grandi di sempre, fu dichiarato morto il 13 settembre 1996 a Las Vegas in seguito alle ferite riportate dopo una sparatoria avvenuta 6 giorni prima. Artisticamente però il cantante non ha mai smesso di esistere, anche grazie alla madre Afeni, la quale ha fondato l’etichetta Amaru ed ha pubblicato numerosi progetti postumi (dischi, libri, video ecc…).
Sono trascorsi dieci anni dall’assassinio di Tupac e per continuare a ricordarlo e diffondere la sua musica anche tra i più giovani, viene dato alle stampe questo cofanetto composto da due DVD intitolato “Complete live performances”.
Il primo disco include il concerto tenuto da Tupac presso l’House of Blues di Los Angeles il 4 luglio 1996 (già pubblicato lo scorso anno in versione CD+DVD). In questa occasione il rapper è coadiuvato dai fidi Outlawz nei primi nove brani (in “Freek’n you” e “How do you want it” partecipano anche K-Ci & Jo-Jo) e da Tha Dogg Pound (Snoop Dogg, Kurupt, Daz & Nate Dogg) per i restanti quindici brani. Il finale è però in grande stile con la squadra al gran completo per accompagnare 2Pac e Snoop Dogg in “2 of Amerikaz most wanted”. Completano la prima parte i contenuti extra con cinque videoclip: “California love” (remix), “To live and die in L.A.”, “Hit ‘em up”, “How do you want it?” (concert version) e “I ain’t mad at ‘cha”.
Il secondo disco include le immagini inedite della performance di Tupac presso il Club 662 di Las Vegas (di proprietà di Suge Knight della Death Row Records, l’etichetta di 2Pac) tenutasi sempre nel 1996. Sul palco con il rapper compaiono decine di persone tra le quali gli Outlawz al completo e Tha Dogg Pound: insieme a questa numerosa e rumorosa cricca 2Pac esegue quindici brani per un totale di 60 minuti. Sia le immagini che l’audio del Live al 662 Club sono chiaramente amatoriali, così come i contenuti speciali che riprendono alcuni “free style” degli Outlawz. Il Club è lo stesso verso il quale 2Pac si stava recando quando la sua macchina, qualche mese dopo, è stata affiancata e crivellata di colpi dai suoi assassini.
“Complete live performances” farà probabilmente gola ai fan di Tupac, soprattutto grazie alle immagini inedite del concerto di Las Vegas, mentre potrebbe risultare troppo ricco di materiale per chi si voglia avvicinare ad uno dei più grandi della storia del rap: per i neofiti meglio cominciare da un buon vecchio disco.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.