«COACHELLA - Artisti Vari» la recensione di Rockol

Artisti Vari - COACHELLA - la recensione

Recensione del 05 giu 2006

La recensione

Una nota introduttiva di questo DVD recita: “Il più grande film musicale dai tempi di Woodstock”. Probabilmente è vero.
Il Coachella Valley Music and Arts Festival è un festival nato nel 1999 (subito interrotto nel 2000 e ripreso l’anno dopo); si tiene verso la fine di aprile nell’omonima valle californiana, per la precisione a Indio. La location è veramente da favola: un'enorme distesa di erba (campi di polo) circondata dalle palme, ai confini con il deserto del Mojave e con le colline californiane. Così come da favola è il cast che negli anni ha radunato il meglio del rock alternativo, dell’hip-hop e dell’elettronica.
Il DVD in questione è un film che raccoglie i momenti musicali (e non) più interessanti delle ultime edizioni, una collana di perle veramente preziose.
La pubblicazione, divisa in due dischi, inizia con una panoramica sulla storia di Indio, sulla fantastica location del festival e con una breve intervista ad uno degli organizzatori della manifestazione. A questo punto arrivano a suonarcele per le feste tutti i grandi nomi della scena alternativa degli ultimi anni, intervallati da alcuni pareri degli stessi protagonisti, ospiti speciali (tra cui Beck) interviste al pubblico e tanto altro, il tutto girato in stile Woodstock.
Si parte con Michael Franti & Spearhead e la sua invettiva contro la guerra in Iraq (“We don’t stop”) e si prosegue con Squarepusher, gli scatenatissimi Mars Volta (“This apparatus must be unearthed”), Belle And Sebastian (“The boy with the arab strap”), Cut Chemist & Nu Mark, White Stripes (“Hotel Yorba”), l’instancabile Iggy Pop accompagnato dagli Stooges (“I wanna be your dog”), Fischerspooner (“Emerge”), Oasis (“Go let it out”), Bjork (“All is full of love”), Radiohead (“Planet telex”), Polyphonic Spree (“It’s the sun”), Kool Keith (“Poppa large”), Saul Williams (“Om nia merican”), Arcade Fire (“Rebellion (lies)”), Bright Eyes (“Lua”), Chemical Brothers (“Come with us/Music response”), Crystal Method (“Keep hope alive”), Morrissey (“November spawned a monster”), Pixies (“Where is my mind?”), Red Hot Chili Peppers (“Californication”), Flaming Lips (con Wayne Coyne che cammina sul pubblico dentro ad un pallone d’aria su “Yoshimi battle pink robots”) e Zero 7 (“This world”).
Il secondo disco include invece una serie di interviste ad artisti come Muse, Rilo Kiley, And you will know us by the trail of dead, Mos Def, Dresden Dolls, Belle and Sebastian, Ben Harper, The Libertines (con Pete Doherty ancora in formazione) e Futureheads. Completano il disco una galleria fotografica e le locandine delle varie edizioni di Coachella.
Insomma questo è davvero un bellissimo DVD, signori. Basta leggere i nomi degli artisti presenti per capire l’altissima qualità di questo splendido video. Come se non bastasse la musica è accompagnata da immagini di rara bellezza, grazie anche alla splendida location di Coachella. Forse non è Woodstock, ma sicuramente è una grande testimonianza (che potrà essere gustata anche dai posteri) sulla musica migliore degli ultimi anni e sulla sua generazione.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.