«LIVE IN ATLANTA - Destiny's Child» la recensione di Rockol

Destiny's Child - LIVE IN ATLANTA - la recensione

Recensione del 29 mag 2006

La recensione

Nei primi mesi del 2005 le Destiny’s Child annunciarono al mondo intero la loro intenzione di sciogliersi con questa dichiarazione: “E' da quando avevamo 9 anni che lavoriamo in questo gruppo, ed andiamo in tour da quando avevamo 14 anni. Dopo molte discussioni ed esserci arrovellate, abbiamo compreso che questo tour ci dà l'opportunità di lasciare nel momento più alto della nostra carriera. Ringraziamo tutti i nostri fan”.
Così prima della fine, il gruppo formato da Beyoncé Knowles, Kelly Rowland e Michelle Williams decide di intraprendere l’ultima grande tournée. Atlanta è una delle tappe toccate dal trio di Houston per questo ultimo giro di danze, ed è proprio qui che è stato registrato questo DVD. La pubblicazione riprende l’intero concerto tenuto dalle Destiny’s Child, quasi due ore di musica, balli, siparietti e grandi coreografie. Si parte con la spettacolare risalita dagli abissi con la quale Beyoncé & C. cominciano lo show sulle note di “Say my name” e si prosegue con “Independent woman”, il primo successo “No, no, no”, “Bug a boo”, “Bills, bills, bills”, “Bootylicious”, “Jumpin’, jumpin’”, “Soldier”(con T.I. e Lil’Wayne), “Dilemma”, “Do you know”, “Baby boy”, “Naughty girl”, “Cater 2 U”, “Girl”, “Free”, “If”, “Through with love”, “Bad habit”, “Dangerously in love”, “Crazy in love”, “Survivor” e “Lose my breath”. L’esibizione delle tre fanciulle non scende mai di tono, alternando momenti più movimentati e danzerecci a situazioni più intime e sexy.
Ben costruiti anche i ricchi contenuti speciali acclusi al DVD, a partire da “A family affair”, un documentario che racconta la storia delle Destiny’s Child, dai filmati che riprendono le prime prove di tre ragazzine promettenti, fino all’attuale successo planetario, i commenti dei fan e dei tre spettatori scelti per salire sul palco e partecipare alla sensuale interpretazione di “Cater 2 U” ed altro ancora.
Infine una chicca. “Live in Atlanta” include infatti tre brani audio inediti di Kelly Rowland (“Flashback”), Beyoncé (“Check on it” remix) e Michelle Williams “Let’s stay together”.
In conclusione, “Live in Atlanta” è un prodotto ben confezionato che dimostra la grande carica live delle Destiny’s Child ed aiuta gli spettatori meno preparati a conoscere meglio la storia di uno dei gruppo femminili che ha venduto più dischi nella storia della musica. E intanto le singole stelle delle tre protagoniste continueranno a ballare e cantare da sole…
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.