«FOR CARNATION - For Carnation» la recensione di Rockol

For Carnation - FOR CARNATION - la recensione

Recensione del 07 mag 2000

La recensione

“Minimalista” è un aggettivo di cui si abusa, ma è difficile trovarne uno più calzante per Brian McMahan e la sua instabile creatura, i For Carnation. Questo terzo album è quasi brutale nella sua essenzialità, gli arrangiamenti sono scarni e i ritmi sono, come sempre, da moviola. Lo strumentale "Being held" sembra quasi una trasposizione musicale dello stato di immobilità, e le parti cantate del leader sono tutte bisbigliate quasi sottovoce. Eppure, nonostante il senso di disagio che percorre i brani, il disco riesce a insinuarsi gradualmente nelle orecchie di chi ascolta. E' consigliabile prenderlo in piccole dosi, e non si può dire che sia un lavoro facile e scorrevole, ma pezzi come "Moonbeams", che chiude il lavoro con nove minuti e mezzo in rallentato stato di ipnosi, la già citata "Being held" o "Empowered man's blues" hanno un fascino a cui è difficile resistere. L'unica obiezione possibile è che in fondo McMahan segue questa strada ormai da anni, dai gloriosi tempi degli Slint (la cui importanza nello sviluppo della scena indipendente americana è in costante crescita). Comunque, per ora il suo stile da estremista del sussurro continua a essere convincente, non è insidiato dalla presenza sulla scena di molti imitatori, anche se sta più o meno facendo scuola fra le pattuglie sotterranee del post-rock. Il suo personale elogio della lentezza e l'estrema parsimonia dei suoni sono una strada ancora percorribile e interessante, e lo status di personaggio di culto è ampiamente meritato. Da segnalare che questa volta McMahan si fa affiancare dal fratello Michael, da Steve Goodfriend dei Radar Brothers e da John McEntire dei Tortoise.

TRACKLIST

01. Empowered man's blues
02. A tribute to
03. Being held
04. Snoother
05. Tales (Live from the crypt)
06. Moonbeams
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.