«MICROCHIP TEMPORALE - Subsonica» la recensione di Rockol

I Subsonica consegnano il loro capolavoro nelle mani di un'altra generazione

Vent'anni dopo, la band torinese incide una nuova versione di "Microchip emozionale" con star dell'indie e del rap degli anni Duemiladieci. L'operazione, tutto sommato, funziona, tra duetti riusciti e altri meno.

Recensione del 27 nov 2019 a cura di Mattia Marzi

La recensione

Una verità: se chiedete agli artisti coinvolti in questo progetto quali sono i loro artisti di riferimento, quasi nessuno vi risponderà i Subsonica (le eccezioni sono solo un paio: Cosmo e i Coma Cose). Scorrendo la lista degli ospiti verrebbe da chiedersi se esista davvero un legame tra la band torinese e protagonisti della "new wave" italiana come Nitro, Coez, Achille Lauro, Myss Keta e Gemitaiz, o se i motivi che hanno spinto Samuel e soci a incidere un remake dell'album simbolo della loro intera discografia siano altri. Però poi ascolti il disco e capisci che l'operazione, tutto sommato, non è poi così male. E a modo suo funziona.

Nell'anno in cui ricorre il ventesimo anniversario di "Microchip emozionale", l'album che alla fine degli anni '90 catapultò i Subsonica fuori dalla scena underground italiana, facendoli approdare in radio e in classifica (grazie a pezzi come "Tutti i miei sbagli", che il gruppo presentò pure in gara a Sanremo, e "Discolabirinto"), la band ne incide una nuova versione chiamando a raccolta star dell'indie e del rap degli anni Duemiladieci: "L'Italia di oggi è ricca di ragazzi creativi, di artisti che fanno ricerca. Ci sembra una situazione molto simile a quella che si era creata vent'anni fa", dicono loro per spiegare l'idea alla base del progetto. Un modo per costruire un ponte che possa unire - almeno idealmente - la gloriosa scena indipendente degli anni '90 con l'ex indie diventato nel giro di pochissimi anni il nuovo pop? Praticamente sì.

Alcuni sono vicini ai Subsonica per un semplice fattore di legame territoriale, come nel caso di Willie Peyote (ospite della nuova versione di "Sonde") ed Ensi ("Il cielo su Torino"), piemontesi come i componenti del gruppo guidato da Samuel. Altri lo sono per aver elaborato in chiave personale la formula che negli anni '90 caratterizzò le produzioni della band, quel mix tra cantautorato ed elettronica che le permise di ritagliarsi un posto tutto suo nel panorama del rock italiano dell'epoca: è il caso di Cosmo e dei Coma Cose, che non a caso hanno reso credibilissime le nuove versioni di "Discolabirinto" e "Aurora sogna". Diverte "Il mio D.J." rifatta insieme ad Achille Lauro, che vandalizza con il suo stile il pezzo, mentre Coez si infila dentro i versi di "Strade" mantenendo lo swag delle sue cose hip hop. Ma il duetto più riuscito è quello con Motta, una versione intimista e cupa di "Tutti i miei sbagli" che emoziona. Completano la tracklist "Colpo di pistola" con Nitro, "Lasciati" con Elisa (l'unico nome "fuori quota"), "Liberi tutti" con Lo Stato Sociale, "Albe meccaniche" con i Fast Animals and Slow Kids, "Depre" con Myss Keta e "Perfezione" con Gemitaiz.

L'operazione farà sicuramente storcere il naso ai fan di vecchia data, timorosi che il progetto possa minare la sacralità di "Microchip emozionale", considerato un disco testimone di un movimento importante come quello che alla fine degli anni '90 portò band come gli stessi Subsonica, i Bluvertigo, gli Afterhours, i Marlene Kuntz e i Tiromancino a farsi strada. Privandolo di quell'aura di sacralità, però, Samuel compagni ne riscoprono l'attualità e lo consegnano nelle mani di un'altra generazione, fiduciosi che possa apprezzarlo come quella che vent'anni fa lo consumò.

TRACKLIST

01. Buncia - 2019 (00:06)
02. Sonde (feat. Willie Peyote) (04:53)
03. Colpo di pistola (feat. Nitro) (04:04)
04. Aurora sogna - feat. Coma Cose & Mamakass (03:23)
05. Lasciati (feat. Elisa) (04:15)
06. Tutti i miei sbagli (feat. Motta) (04:18)
07. Liberi Tutti (feat. Lo Stato Sociale) (04:04)
08. Strade (feat. Coez) (03:51)
09. Disco labirinto - feat. Cosmo (07:21)
11. Il cielo su Torino - feat. Ensi (04:28)
12. Albe meccaniche - feat. Fast Animals and Slow Kids (05:38)
13. Depre (feat. M¥SS KETA) (05:23)
14. Perfezione (feat. Gemitaiz) (03:55)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.