«3 PROZAC+ - Prozac+» la recensione di Rockol

Prozac+ - 3 PROZAC+ - la recensione

Recensione del 04 apr 2000

La recensione

Avevamo consegnato il loro ultimo album direttamente alla DEA, con parecchie perplessità per il tentativo di accodarsi all’estetica della pasticca alla Trainspotting. Con le prime note del nuovo disco, le sopracciglia tornano ad alzarsi dubitose, perché “Magica cagna-ah” è la sorella minore di “Acidoacida-ah”. Ma dopo un po’, ci si accorge che si sta meglio, in compagnia dei Prozac + versione 2000. Rispetto all’exploit precedente, questo è un album suonato meglio, pensato meglio, scritto meglio. Accusani mette un po’ più di cervello e persino di sentimento nelle liriche, e le aggressioni sonore sono più raffinate. Anche se l’impressione iniziale è che l’approccio punk-pop non sia cambiato, in realtà “3” è privo delle banalità del disco precedente, di certi slogan sonori e verbali. Via la droga, dentro - come grande metafora portante - l’autoerotismo. Ma in modo meno ossessivo, e più emblematicamente sfumato. Sinceramente non pensavamo di ritrovarci a scriverlo, ma questo disco si ascolta volentieri, perché immediatezza e agilità di strofe e ritornelli sono ora arricchite da sprazzi di personalità, idee, immagini che prima parevano rubate a qualcun altro. Sembrano aver messo meglio a fuoco il nichilismo urbano, i Prozac, riuscendo dove la maggior parte dei loro colleghi, giovani guru dalle cui labbra tanti pendono, fallisce miseramente, finendo col parlare solo di sé, di sé, di sé. Si riesce anche a sorridere di un brano dall’allarmante titolo “PDS” (sta per “Persa DiverSa” - è così evidente. Anche “PCI”, non indica forse il formaggio “PeCorIno”?), o dell’autoreferenziale “D + come P +”: “Spingiti in fondo e di + poi sali su + di + di + come i Prozac +”. Sì, nonostante tutto stanno salendo davvero.
Per usare un po’ di bastone, oltre che di carota, diciamo che nelle recensioni di nostri illustri colleghi troverete commenti sulla presenza simbolica di un brano dei Cure, che a nostro modesto parere rimane corpo estraneo all’album. Buona idea metterlo in fondo.

Tracklist:

“Cagna”
“Stonata”
“Candido nero”
“Angelo”
“Superdotato”
“Vorrei”
“PDS”
“D + come P +”
“Automatica”
“Sono un debole”
“Mi piaccio solo”
“Ordine disordine”
“Boys don’t cry”
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.