«QUEEN - Nicki Minaj» la recensione di Rockol

Nicki Minaj strikes back

La Cleopatra dell'hip-hop non si smentisce...

Recensione del 16 ago 2018 a cura di Daria Croce

La recensione

Il nuovo disco di Nicki Minaj è perfetto in questo giorno appiccicoso di caucciù. Ascoltarlo e riascoltarlo, questa è la regola. Soprattutto, ascoltarlo scrivendone la recensione, tentando di trasmettere attraverso le parole lo stesso flow, di cui la Minaj è regina.

“Queen”, appunto, come il titolo dell’album e come la copertina che la ritrae come una Cleopatra del nuovo millennio. L’immagine è firmata da Mert Alas e Marcus Piggott, gli stessi che hanno diretto il video di “Ganja Burns”, brano che apre questo quarto disco in studio.

Tanti sono i riconoscimenti ricevuti da Nicki nel corso della sua carriera, tra cui spicca il premio ai BET Awards che l’ha consacrata "Best Female Hip-Hop Artist" per sette anni consecutivi. Già questo basterebbe a chiudere ogni rivalità con Cardi B, giovane rapper americana fiorita nel mondo dello striptease, ma a nostro modesto parere la Minaj si toglie ancora qualche sassolino dalla scarpa con “Hard White” (“I ain't ever have to strip to get the pole position”).

Perché Nicki è così, diretta, irriverente, e a noi piace proprio per quello. Peccato non poterne comprendere immediatamente i testi, perché lo spasso è assicurato.
A partire da “Barbie Dreams” in cui, tra i rapper con cui è stata a letto e quelli che avrebbero voluto portarcela, la Minaj non risparmia nessuno. Sfodera la spada da regina guerriera e tira in ballo pure Drake (“Drake worth a 100 million, always buying me shit / But I don’t know if the pussy wet or if he crying and shit”), ironizzando su quella sua aria un po’ triste.

Se “Bed”, con Ariana Grande, è già un successo di ascolti su Spotify e di visualizzazioni su YouTube (complici le riprese in riva al mare e a bordo piscina, che ne esaltano le virtù), a colpire davvero è “Majesty”, seconda collaborazione con Eminem, a distanza di otto anni da “Roman’s Revenge”, con la partecipazione, inoltre, del rapper britannico Labrinth. Nicki non si ferma qui e firma anche, insieme a Lil Wayne, “Rich Sex”, assicurandosi così due icone del rap in un unico disco.

“Queen” è un bel mix di hip-hop e R&B con qualche sonorità caraibica spruzzata qua e là come un profumo sensuale, 19 brani che aumentano anche la temperatura del termometro sul terrazzo. Certo, con un numero così elevato di canzoni il risultato non può essere perfetto e non tutte sono particolarmente riuscite. Ma quando Nicki colpisce, lo fa davvero da indiscussa regina dell’hip-hop.

TRACKLIST

01. Ganja Burns (04:54)
02. Majesty (feat. Eminem & Labrinth) (04:55)
03. Barbie Dreams (04:39)
04. Rich Sex (feat. Lil Wayne) (03:12)
05. Hard White (03:13)
06. Bed (feat. Ariana Grande) (03:09)
07. Thought I Knew You (feat. The Weeknd) (03:18)
08. Run & Hide (02:34)
09. Chun Swae (feat. Swae Lee) (06:10)
10. Chun-Li (03:11)
11. LLC (03:41)
12. Good Form (03:19)
13. Nip Tuck (03:27)
15. Come See About Me (04:06)
16. Sir (feat. Future) (03:44)
17. Miami (03:10)
18. Coco Chanel (feat. Foxy Brown) (03:44)
19. Inspirations Outro (00:58)
20. FEFE (02:59)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.