«EYE FOR AN EYE - Pino Scotto» la recensione di Rockol

Pino Scotto non molla

L'ex frontman dei Vanadium torna con un album solista

Recensione del 21 apr 2018 a cura di Andrea Valentini

La recensione

Pino Scotto è uno degli irriducibili del rock duro made in Italy. Iirriducibile nel look, nella perseveranza, nella schiettezza a ogni costo e – ovviamente – nell’essere paladino di certe sonorità heavy.

A 67 anni (68 a ottobre, per la precisione) torna con un album solista dal titolo non originalissimo (“Eye for an eye”), ma con una grinta che francamente non era così automatico aspettarsi. Del resto sarebbe legittimo se il buon Pino, a questo punto, decidesse di molare il colpo, appendere stivali, jeans e capello lungo al proverbiale chiodo e godersi una tranquilla vita da over sessanta, magari in Brianza o sulle rive del Ticino. Invece no. E cosa fa? Si circonda di vecchie conoscenze (Dario Bucca al basso, Marco Di Salvia alla batteria e Steve Angarthal alla chitarra), riprende a cantare in inglese e mette insieme 11 pezzi di rock duro, muscolare e tamarro al punto giusto.

Scotto e i suoi rispolverano molto dell’anima più spigolosa dei Vanadium, quelli più influenzati dai Deep Purple e pre-fascinazione per l’American metal cotonato e un po’ troppo melodico. Quindi pezzi mediamente tirati, incazzosi, con un feeling classic metal stile fine Settanta/primi Ottanta, tanto hard, qualche leggera incursione nell’AOR meno melenso e una vena bluesata (che mai è mancata a Scotto, diciamolo).

Un album che si ascolta più che volentieri, grintoso e potente alla maniera di una volta, che non lascerà indifferenti gli amanti di questo sound. Ma soprattutto un bel modo, per il “grande vecchio”, di invitarci tutti a darci fuoco – come il suo celeberrimo motto insegna – e di farci notare che Piono c’è e non è intenzionato a indietreggiare di un centimetro.

TRACKLIST

01. Eye for an Eye (04:15)
02. The One (04:58)
03. One Against the Other (04:20)
04. Two Guns (03:46)
05. Cage of Mind (04:24)
06. Crashing Tonight (04:17)
07. Angel of Mercy (05:18)
08. Looking for the Way (03:53)
09. Wise Man Tale (05:51)
10. There's Only One Way to Rock (04:03)
11. One Way Out (04:13)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.