«BLOOD - Rhye» la recensione di Rockol

Il dark e sensuale “Blood” conferma la qualità dei Rhye

Dopo 5 anni tornano i Rhye, questa volta solo con Mike Milosh e la sua caratteristica voce, sempre più androgina.

Recensione del 19 feb 2018 a cura di Michele Boroni

La recensione

Cinque anni fa eravamo rimasti sorpresi e totalmente ammaliati dalle suadenti e sensuali tracce contenute in “Woman”, l'esordio dei Rhye che metteva insieme suoni anni '80 (primi Everything but the Girl e Sade), atmosfere eleganti à la 10cc, dream pop e easy listening soul. Dietro ai Rhye c'erano il danese Rob Hannibal e il canadese Mike Milosh, vero leader del progetto nonché portatore della caratteristica voce soffice sensuale (e femminile), motivo principale dell'interesse che si era creato intorno al gruppo.

In questi cinque anni vi è stato un lungo tour e, soprattutto, l'allontanamento di Hannibal per divergenze artistiche. Questo nuovo “Blood” è di fatto un disco di Milosh e, pur mantenendo una continuità con i suoni del precedente, ha delle sue peculiarità specifiche: innanzitutto è più dark, minimale (in alcuni pezzi ricorda anche The XX) e decisamente più ritmato (“Taste”, “Feel Your Weight, “Count to five”). I testi alternano lussuria (“I'm coming fast, oh my God, oh my God” in “Phoenix”) e abbandono (l'iniziale bellissima “Waste”).

Se il precedente rimandava agli anni '80, qui la batteria, la tastiera e gli archi ricordano più i '70 di Al Green (“Please”). C'è sopratutto una cura nella scrittura e nei robusti arrangiamenti (le finali “Softly” e “Sinful” su tutte) che distolgono l'attenzione sulla voce androgina di Milosh che è sempre perfetta, al contempo fredda e sensuale, per concentrarsi sulle canzoni. Qualcuno muoverà la critica sull'eccessiva somiglianza tra tutte le canzoni, ma forse non è questo il punto: l'ascolto dell'intero disco come un unico flusso sonoro, magari con cuffie e occhi chiusi, ti può portare in territori sconosciuti.  

 

TRACKLIST

01. Waste (03:31)
02. Taste (03:45)
03. Feel Your Weight (03:09)
04. Please (03:35)
05. Count To Five (03:28)
06. Song For You (03:58)
07. Blood Knows (03:30)
08. Stay Safe (04:52)
09. Phoenix (04:34)
10. Softly (03:37)
11. Sinful (04:03)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.