40 TRIPS AROUND THE SUN

Columbia/Legacy (CD)

Voto Rockol: 3.5 / 5
Segui i tag >

di Claudio Todesco

“Oggi nessuno ha voglia di studiare seriamente uno strumento, i ragazzi non riescono a concentrarsi tanto a lungo da imparare a farlo. È più facile capire il funzionamento di Ableton Live, Melodyne o Auto-Tune che passare ore e ore a imparare a suonare il pianoforte o la chitarra”. Così ha raccontato a Rockol Steve Porcaro, tastierista dei Toto. L’antologia con inediti “40 trips around the sun” offre una spaccato di storia della band californiana che a cavallo fra anni ’70 e ’80 ha trasformato l’efficienza tecnica, già messa alla prova nei dischi altrui, in un repertorio ricco di micidiali hit. Lo chiamavano AOR, soft rock o West Coast Sound. Negli ultimi anni lo si è rivalutato col nome di yacht rock. Ascoltare musica rock non viscerale, però suonata da musicisti strepitosi, non è più un tabù.

La storia del disco
Nel 2018 i Toto festeggiano i 40 anni di carriera discografica. Il loro primo, omonimo album uscì infatti nell’ottobre del 1978. Per festeggiare la ricorrenza, la band californiana ha messo assieme questa antologia del periodo Sony, che racchiude gli album migliori, i primi. Al posto di arricchirla con outtake, cosa comunque non facile perché il gruppo non ha molte canzoni inediti rimaste negli archivi, i Toto hanno deciso di aggiungere tre inediti.

Come suona e cosa c’è dentro
Quattordici brani coprono il periodo 1978-1992, mentre i tre inediti cantati da Joseph Williams “Alone”, “Spanish sea” (con l’aggiunta della voce di David Paich) e “Struck by lightning” sono l’esca per i fan che già conoscono il repertorio dei Toto. Le canzoni sono state rimasterizzate, un lavoro che la band ha svolto personalmente su tutti gli album del periodo Sony che saranno ripubblicati in un box set. “Non ci siamo limitati a masterizzare i dischi”, ha spiegato Steve Porcaro. “In alcuni casi abbiamo anche cambiato lievemente il mix. Sentirete l’effetto, gli album che ne beneficiano di più sono i primi”. Si provi ad ascoltare ad esempio il suono più corposo e presente di “Georgy Porgy” e “Hold the line”.

Perché ascoltarlo (o perché girare alla larga)
Questo nuovo greatest hits ha due pregi: contiene i tre inediti, brani scritti o rifiniti dopo “Toto XIV” del 2015, e ospita i pezzi storici in versione rimasterizzata. Non è detto che il gruppo torni a incidere altri album in studio, lo stesso “Toto XIV” è nato per un’esigenza contrattuale. Questa antologia con inediti rischia perciò di diventare la testimonianza di un modo di fare musica che è sempre stata criticata anche aspramente – erano session man di gran talento, efficienti in sala d’incisione, meno capaci di suscitare una connessione emotiva con gli ascoltatori – mentre oggi, nell’epoca dei dischi realizzati con un computer, ci sembra un’attività nobile. Infine, a differenza di altre antologie, “40 trips around the sun” contiene un libretto di 20 pagine contenente testi e crediti delle 17 canzoni.

La canzone fondamentale
“40 trips around the sun” ne contiene tante, di canzoni fondamentali, da “Hold the line” a “Rosanna” passando per “Africa”. Ma il valore aggiunto dell’antologia è rappresentato dall’inedita “Spanish sea”. Venne abbozzata durante le session di registrazione dell’album del 1984 “Isolation”, il primo dopo il successo mondiale di “Toto IV”. E si sente: la canzone ha il groove e le atmosfere tipiche delle band di metà anni ’80, qualcosa a metà strada fra “Africa” e “Rosanna”. Per chi ama i Toto, uno spettacolo. “Spanish sea” rappresenta anche l’occasione di sentire nuovamente la band suonare con il batterista Jeff e il bassista Mike Porcaro, scomparsi rispettivamente nel 1992 e nel 2015. “Avresti dovuto vedere i nostri sorrisi mentre suonavamo nuovamente con loro”, ci ha detto il fratello Steve.

TRACKLIST

01. Alone - (04:31)
02. Spanish Sea - (04:20)
03. I'll Supply the Love - (03:44)
04. I'll Be Over You - (03:49)
05. Stranger In Town - (04:46)
06. 99 - (05:12)
07. Struck By Lightning - (04:15)
08. Pamela - (05:09)
09. Afraid of Love - (03:51)
10. I Won't Hold You Back - (04:52)
11. Jake to the Bone - (07:03)
12. Stop Loving You - (04:28)
13. Lea - (04:29)
14. Hold the Line - (03:55)
15. Georgy Porgy - (04:07)
16. Rosanna - (05:30)
17. Africa - (04:55)