THE BOOK OF SOULS: LIVE CHAPTER

Iron Maiden LLP under exclusive license to Parloph (Digital Media)

Voto Rockol: 3.5 / 5

di Andrea Valentini

I pomeriggi passati con la musica a volume 10, così alta che ti trapanava il cervello mentre studiavi. I sabati a caccia di dischi coi soldi della paghetta settimanale. Le cassette registrate da e per gli amici. E poi le volte in cui – miracolo – li si poteva vedere su un palco, facendosi magari un mezzo viaggio della speranza, con qualche genitore volonteroso che accompagnava tutti in auto, oppure con treni da rattoppati sempre in ritardo o cancellati (perché, ovviamente, l’unica volta che vai lontano da casa in un anno, i treni decidono di fare casino: regola aurea). Questo sono gli Iron Maiden per quelli della generazione nata fra la metà dei Sessanta e la fine dei Settanta. Nostalgia pura, come le caramelle della nonna e i compleanni in casa con la torta comprata in pasticceria.

Un nuovo – l’ennesimo – live della Vergine di Ferro è quindi da prendere per ciò che è: una ruffianissima, ma irresistibile, madeleine proustiana (e, anche se arriva dal discount, non importa… fa il suo sporco lavoro e lo fa egregiamente). Questo “The Book Of Souls – Live Chapter” è la testimonianza che la band ha voluto lasciare per celebrare il lungo tour mondiale a supporto di “The Book Of Souls”: un gesto speciale, se si pensa alla valenza emotiva di un tour in cui Bruce Dickinson è tornato vincitore dopo una battaglia contro il cancro.

Una quindicina di pezzi e quasi tutti registrati nel corso di show diversi, quasi a voler omaggiare i fan di ogni parte del mondo che sono accorsi a cantare (a volte anche i riff di chitarra e non solo i testi) con gli Iron, che si confermano uno dei colossi di Rodi del metal mondiale, senza dare segni di cedimento.

La scaletta comprende sei pezzi tratti da “The Book Of Souls” e nove selezionati dal repertorio, spaziando dagli esordi fino a tempi più recenti. Inutile dirlo, i brividi sono inevitabili quando attaccano canzoni come “The Number Of The Beast”, “The Trooper”, “Iron Maiden” o “Wasted Years”… perché alla fine, senza nulla voler togliere alla band, il periodo 1980-1988 resta quello che più ha segnato immaginario collettivo e storia del rock. Ma è bello percepire come Steve Harris e i suoi si divertano ancora un mondo, comunicando energia ed entusiasmo, oltre che scaricando una notevole dose di NWOBHM così come lo sanno suonare solo quelli che hanno contribuito a inventarlo.

Niente di nuovo sotto al sole, certo. Ma con band del genere le cose vanno così. E, miracolosamente, funzionano.

TRACKLIST

#1
01. If Eternity Should Fail - Live at Qudos Bank Arena, Sydney, Australia - Friday 6th May 2016 - (07:46)
02. Speed of Light - Live at Grand Arena, GrandWest, Cape Town, South Africa - Wednesday 18th May 2016 - (05:08)
03. Wrathchild - Live at 3 Arena, Dublin, Ireland - Saturday 6th May 2017 - (02:59)
04. Children of the Damned - Live at Bell Center, Montreal, Canada - Friday 1st April 2016 - (05:14)
05. Death or Glory - Live at Wroclaw Stadium, Wroclaw, Poland - Sunday 3rd July 2016 - (05:15)
06. The Red and the Black - Live at Ryogoku Kokugikan, Tokyo, Japan - Thursday 21st April 2016 - (13:17)
07. The Trooper - Live at Estadio Jorge Magico Gonzalez, San Salvador, El Salvador - Sunday 6th March 2016 - (04:05)
08. Powerslave - Live at Plaza Dell'Unita D'Italia, Trieste, Italy - Tuesday 26th July 2016 - (07:31)

#2
01. The Great Unknown - Live at MRA Arena, Newcastle, England - Sunday 14th May 2017 - (06:50)
02. The Book of Souls - Live at Download Festival, Donington, England - Sunday 12th June 2016 - (10:49)
03. Fear of the Dark - Live at Arena Castelao, Fortaleza, Brazil - Thursday 24th March 2016 - (07:34)
04. Iron Maiden - Live at Estadio Velez Sarsfield, Buenos Aires, Argentina - Tuesday 15th March 2016 - (06:05)
05. The Number of the Beast - Live at Open Air Festival, Wacken, Germany - Thursday 4th August 2016 - (05:06)
06. Blood Brothers - Live at Download Festival, Donington, England - Sunday 12th June 2016 - (07:35)
07. Wasted Years - Live at HSBC Arena, Rio De Janeiro, Brazil - Thursday 17th March 2016 - (05:38)