«BOOMIVERSE - Big Boi» la recensione di Rockol

Big Boi - BOOMIVERSE - la recensione

Recensione del 18 giu 2017 a cura di Redazione

La recensione

L'influenza di Big Boi si è estesa ad almeno due generazioni di rapper: come membro del duo degli Outkast il rapper ha creato una serie di lavori fondamentali per la scena hip hop. Non solo quella di vent'anni fa, ma anche quella di oggi, che continua a raccogliere la sua eredità. Nel 2010 Big Boi ha debuttato come solista con "Sir Lucious left foot: the son of Chico Dusty", che è stato seguito nel 2012 da "Vivious Lies and dangerous rumors". Ora, dopo la collaborazione con Phantogram, insieme al quale ha messo su il supergruppo Big Grams, il rapper torna alla sua carriera solista. E lo fa con un album, questo "Boomiverse", in cui il suo stile incontra quello dei rapper della nuova generazione.

Il disco è stato anticipato da quattro singoli: "Mic Jack" (con Adam Levine), "Kill Jill" (con Killer Mike e Jeez), "In the south" (con Gucci Mane & Pimp C") e "Chocolate" (con Troze). Contaminazione è la parola chiave: basta ascoltare "Mick Jack", prodotto da DJ Dahi e DJ Khalil, già collaboratori di Kendrick Lamar, Drake e Eminem, un pezzo che unisce il groove e il flow di Big Boi ai ritornelli accattivanti di Adam Levine dei Maroon 5.

Ma la traccia in cui la contaminazione si fa più evidente è "In the south", in cui il souther rap di Big Boi (e il suono degli Outkast) incontra la trap di Gucci Mane. Il risultato è interessante perché rappresenta una sorta di ponte tra passato e presente dell'hip hop. In "Get wit it" c'è anche Snoop Dogg.

TRACKLIST

01. Da Next Day (02:33)
02. Kill Jill (04:24)
03. Mic Jack (03:22)
04. In the South (04:05)
06. All Night (04:01)
07. Get Wit It (04:39)
08. Overthunk (03:27)
09. Chocolate (03:01)
10. Made Man (03:48)
11. Freakanomics (04:32)
12. Follow Deez (03:52)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.