«NOCTURNAL KOREANS - Wire» la recensione di Rockol

Wire - NOCTURNAL KOREANS - la recensione

Recensione del 06 mag 2016 a cura di Andrea Valentini

La recensione

È passato un anno quasi esatto dall’uscita del precedente “Wire” – ottimo disco omonimo del leggendario combo britannico che ha ridefinito le regole del punk ,del post punk, dell’art punk e della new wave... ma anche del pop più autoriale e complesso. Insomma, perdonatemi il termine, dei giganti - per quanto non abbiano mai incontrato il successo commerciale, quello che fa vendere milioni di copie.

Questo “Nocturnal Koreans” riprende, sviluppa, sviscera e forse conclude il discorso iniziato appunto col precedente lavoro. E la contiguità fra i due dischi è evidentissima, oltre che accentuata dal fatto che sostanzialmente i brani sono stati tutti incisi contestualmente nelle medesime session. Mi piace pensare che i due album siano in qualche modo complementari, quasi due capitoli di un progetto organico e concepito come corpus unico: in “Wire” prevaleva però un atteggiamento più diretto, ruvido, per certi versi una sorta di lieve recupero delle radici punk; in “Nocturnal Koreans” la band decide invece di approfondire, di scavare e arricchire la trama con melodie più complesse, per creare paesaggi cangianti, ma all’insegna di una certa melanconia di fondo.
Se dovessimo utilizzare una tag cloud per descrivere l’album, le parole chiave sarebbero “chiaroscuro”, “sfumature”, “grigio”, “art punk”, “imprevedibilità” – in pratica, è difficile restare indifferenti e non farsi catturare dal mood di Colin Newman e i suoi. E, anche dopo 15 album, ci si ritrova a innamorarsi ancora della band.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.