«FEAST ON SCRAPS - Alanis Morissette» la recensione di Rockol

Alanis Morissette - FEAST ON SCRAPS - la recensione

Recensione del 21 feb 2003 a cura di Gianni Sibilla

La recensione

Le vie del marketing musicale, certe volte, sembrano davvero (in)finite. Questo “Feast on scraps" non è un nuovo CD di Alanis Morissette, né un (inevitabile) DVD-documentario, ma entrambi. Appurato che quest’ultimo formato funziona, ed è destinato in tempi brevi a soppiantare la tradizionale videocassetta, le etichette stanno inondando il mercato con titoli musicali di varia foggia. Alcuni sono riedizioni, altre titoli nuovi: concerti, raccolte di video, documentari. Per rendere più appetibile un’idea tutto sommato banale, un DVD fatto da due ore di filmati con 17 brani dal vivo e inserti di “dietro le quinte” registrati durante l’ultima tournée, la Morissette ha deciso di condire il tutto con con un secondo cd di brani inediti registrati durante le session dell’ultimo “Under rug swept” e poi non inclusi nella track list finale. Il tutto venduto comunque nella confenzione di un normale DVD (lunga e rettangolare).
Tutto questo spiega pregi e difetti dell’operazione, che è effettivamente interessante per i fan, pressoché inutile per gli altri ascoltatori. “Feast on scraps” non dice nulla di nuovo sull’artista canadese. Nel CD audio ci sono 9 canzoni, tra cui una versione acustica di “Hands clean”, e 8 inediti, alcuni dei quali già apparsi in Europa come B-side dei singoli. Spiccano le più atmosferiche “Bent 4 U” e “Sorry to myself”. Ma questi sono appunto scarti, o “schizzi”, come sottolinea il titolo: canzoni carine, ma non eccezionali né particolarmente memorabili. Paradossalmente, la cosa migliore è proprio la minimale versione acustica di “Hands clean”, davvero pregevole perché pregevole è la canzone di partenza.
Insomma, questo promette e questo offre “Feast on scraps”: 8 canzoni quasi inedite, una bella versione di una canzone già nota, e un DVD di due ore. Un complemento a “Under rug swept” in attesa delle prossime mosse della Nostra, niente di più.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.