«TRANSISTOR BLAST (THE BEST OF THE BBC SESSION) - XTC» la recensione di Rockol

XTC - TRANSISTOR BLAST (THE BEST OF THE BBC SESSION) - la recensione

Recensione del 03 gen 1999

La recensione

Ci aveva pensato un’antologia, un paio d’anni fa, a ricordarci che gli XTC erano ancora vivi, nonostante fosse dal 1992 che il gruppo rimaneva inattivo: adesso, con "Transistor blast", la premiata ditta Moulding & Partridge mette mano agli archivi ‘unofficial’, per pescare tra registrazioni di una quindicina d’anni: due dei quattro cd compresi in questo box si occupano di documentare le esibizioni dal vivo del gruppo, qui catturato nel suo momento di massimo splendore (1979-1980), prima che la crescente fobia del pubblico, degli spostamenti e dell’alimentazione portasse Partridge bene dentro una crisi di nervi che si risolverà soltanto cancellando le esibizioni live dal futuro del gruppo. Gli altri due cd, invece, riguardano le registrazioni effettuate dal gruppo nell’ambito delle sue partecipazioni a programmi radiofonici e special della BBC, un espediente che ha permesso al gruppo di continuare ad esibirsi in un certo senso dal vivo pur senza provare la tensione e lo stress dell’esibizione in pubblico. I brani contenuti in questa personale di 4 cd sono quelli che del gruppo hanno fatto la storia, mettendo in mostra un’ispirazione pop incontaminata eppure figlia di maestri insuperati: il Ray Davies dei Kinks, il McCartney dei Beatles, il Sinclair dei Caravan, Costello, Brian Wilson e la sua tormentata parabola artistica con i Beach Boys, le visioni secche e allucinate di Barrett con i suoi primi Pink Floyd: queste le micce che hanno acceso la mente di Partridge, portandola a detonare e a dare vita ad un fiume di composizioni incandescenti che hanno segnato una nuova stagione per il pop classico inglese. Poco importa che egli non sia tra i maestri riconosciuti dei nuovi bardi del brit-pop, o non in modo così evidente come meriterebbe. Del resto, troppo sottile e raffinato è il pop del gruppo, per incontrare il successo di massa. Di certo, dalla nativa Swindon in cui tuttora vivono, gli XTC a vent’anni di distanza dalla loro formazione continuano a mandare segnali di vita. In attesa di un nuovo lavoro, queste sono le gemme da ascoltare e riascoltare, degne di figurare nella discografia dei fans del pop-rock a tutto campo. Quello in compagnia degli XTC è un viaggio che porta lontano e rischia di non deludere mai.
Tracklist:
CD1 - studio sessions
"Intro"
"Life begins at the hop"
"Scarecrow people"
"Seagulls screaming kiss her kiss her"
"Ten feet tall"
"Garden of earthly delights"
"Runaways"
"When you’re near me I have difficulty"
"I’m bugged"
"Another satellite"
"You’re the wish you are I had"
"Crosswires"
"Roads girdle the globe"

CD2 - studio sessions
"No thugs in our house"
"One of the millions"
"Real by reel"
"The meeting place"
"Meccanic dancing"
"Poor skeleton steps out"
"Into the atom age"
"The rhythm"
"This world over"
"Snowman"
"Danceband"
"Making plans for Nigel"
"Jason and the Argonauts"

CD3 - 1978/79 live in concert recordings
"Radio’s in motion"
"Crosswires"
"Science friction"
"Statue of liberty"
"The rhythm"
"I’ll set myself on fire"
"Newtown animal in a furnished cage"
"All along the watchtower"
"Beatown"
"This is pop"
"Danceband"
"Neon shuffle"

CD4 - live in concert Hammersmith Palais 22.12.80
"Life begins at the hop"
"Burning with optimism’s flames"
"Love at first sight"
"Respectable street"
"No language in our lungs"
"This is pop"
"Scissor man"
"Towers of London"
"Battery brides"
"Living through another Cuba"
"Generals and majors"
"Making plans for Nigel"
"Are you receiving me?"

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.