«GOLDEN STATE - Bush» la recensione di Rockol

Bush - GOLDEN STATE - la recensione

Recensione del 14 dic 2001

La recensione

Siamo sempre dalle parti di Seattle e dintorni: ovvero ritmi serrati e chitarre pesanti in odore grunge. Era lecito aspettarselo dallo spartito di Gavin Rossdale e compagni. Dopo tre album (se escludiamo la raccolta di remixes "Deconstructed") partoriti cercando di imitare la luna storta del rock statunitense anni Novanta, anche questo "Golden state" non poteva che suonare così: energico e virtuoso, ricco di voluttuose sferzate rock , ma sempre sulla falsariga di uno stile non molto originale, che richiama alcuni nomi sacri della scena alternativa americana di allora, in primis, Soundgarden, Nirvana, e, per certi versi, anche Smashing Pumpkins. Eppure, a ben guardare, qualcosa di buono c'è eccome. E non tanto per una nuova vena compositiva più ricca e personale, ma piuttosto per una grinta meno affettata e più contagiosa, che pervade “Golden state” dall’inizio alla fine, rendendolo un disco intrigante, con un sound robusto e corposo, in grado di catturare già dopo i primi ascolti. Anche gli arrangiamenti non sono male, sempre ben curati e funzionali al cantato, cupo e introverso, di Gavin Rossdale. Insomma, “Golden state” è un album che alla lunga regge, con un una manciata di brani che certo piaceranno ai patiti dell’hard rock melodico.
Prendete per esempio "Solutions", la prima traccia del disco, che è già un buon concentrato di pathos e rabbia, con la voce di capitan Rossdale lanciata attraverso luci e ombre di un testo quasi mistico. Oppure, "Superman", "Hurricane", "Land of the living" o "My machine is with you": canzoni ben fatte, in cui, forse, per la prima volta, i Bush dimostrano di aver trovato il giusto compromesso tra facili melodie e musica ad alto voltaggio.

(Massimiliano Leva)

TRACKLIST

01. Solutions
02. Headful of ghost
03. The people that we love
04. Superman
05. Fugitive
06. Hurricane
07. Inflatable
08. Reasons
09. Land of the living
10. My engine is with you
11. Out of this world
12. Float
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.