«WASTED DAYS - Slackers» la recensione di Rockol

Slackers - WASTED DAYS - la recensione

Recensione del 22 mar 2001

La recensione

Nella pattuglia messa insieme dalla Hellcat, un po’ punk furibondi, un po’ maniaci dello ska, gli Slackers sono decisamente schierati su questo secondo versante. E, pur essendo di New York, sembrano aver compreso perfettamente lo stile giamaicano. Comprese - e qui la provenienza Usa forse li ha aiutati - le influenze soul che hanno dato benzina a moltissima della musica uscita dall’isola. In più, non sono presi da particolari ansie puristiche, e sono aperti a qualsiasi tipo di incrocio. Valgano in questo senso pezzi come “Please decide”, che cita apertamente “When the saints go marching in”, “Dave’s friend”, in cui al ritmo in levare si unisce una languida pedal steel, o la cover di “Wanted dead or alive” di Bon Jovi, riconoscibile ma completamente spogliata dei suoi orpelli da rock da stadio. Anche quando tentano la carta del dub, in “Pets of the world”, gli Slackers riescono ad apparire convincenti. Insomma, senza discostarsi dalla matrice ska/reggae, mettono insieme un album vario e divertente, che non incappa mai nel rischio di apparire monocorde, difetto spesso in agguato in produzioni del genere. Accostabili ai compagni di scuderia Hepcat o, per certi versi, a Giuliano Palma and the Bluebeaters, gli Slackers confermano le buone impressioni suscitate dagli album precedenti e dimostrano di avere abbastanza idee per poter crescere con l’andare negli anni. Se la scena che li sostiene continuerà a raccogliere la vasta - anche se “sotterranea” - platea radunata in questi anni, è lecito aspettarsi belle sorprese. E se dovessero azzeccare prima o poi un ritornello più “radiofonico” rispetto a quanto abbiano fatto finora, non è detto che il pubblico degli Slackers non possa allargarsi in modo imprevedibile. Se invece dovessero continuare sui soliti standard, niente di male. Finché fanno album come questo, vale la pena di prestare loro attenzione. Altro che “tempo sprecato”.


(Paolo Giovanazzi)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.