«WELCOME II NEXTASY - Next» la recensione di Rockol

Next - WELCOME II NEXTASY - la recensione

Recensione del 21 ago 2000

La recensione

Sono passati tre anni da “Rated next”, album che ha regalato la celebrità al trio del Minnesota chiamato Next. Tre anni per guardarsi attorno e verificare che sono spuntati altri nomi nelle classifiche r&b, ma pochini tra questi hanno avuto il loro successo. Come bissare il successo? Kay-Gee dei Naughty By Nature la sa lunga in fatto di longevità e di music-business in generale e anche stavolta dà loro la ricetta giusta per non scomparire da quelle classifiche. Innanzitutto, moderiamo i termini; il sesso spinto andava bene nel primo disco, stavolta l’approccio deve essere più sensuale che sessuale. R.L., Tweety e T-Low si sono chiesti evidentemente…..so, what’s next? Fin troppo facile il gioco di parole, ma è proprio su questo che parte e si sviluppa già dal titolo, il loro secondo album: “Welcome II nextasy”. Così ci si ritrova rapiti dall’erede del loro vecchio hit “Too close”, che stavolta si intitola “Wifey”, un po’ imbarazzati dalle facili allusioni di “Cybersex” (voglio il tuo pc, entra nel mio hard disk, ecc ecc) che evoca le atmosfere degli LSG e di Roger Troutman insieme, soddisfatti dell’equilibrio tra le ballate più smielate (“When we kiss”, “My everything”, “Splash”) il sapore hip hop di “Jerk” (con 50Cent) e di “What U want” (con Beanie Sigel) e un po’ sorpresi dall’ispirazione ragamuffin di “Shorty” che poi trova concretezza nel finale di “Oh no no” (con Red Rat e Renee Neufville, quest’ultima componente del duo Zhanè). “Welcome II nextasy” è un buon disco di r&b che si ascolta volentieri, capace di stimolare i sensi, se necessario e con il quale è facile familiarizzare in fretta, skippando pochissimo. Di questi tempi è già di per sé una buona notizia! Unico consiglio ai Next: potreste evitarci titoli futuri tipo “Let me nextplain”, “Nextperience”, “Nextplosion” o “Nextended”?
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.