Bernardo Bertolucci racconta: "Quell’ultimo tango di Gato Barbieri"

Incontrando la stampa al Teatro Ciak di Milano, in occasione del venticinquesimo anniversario dell’uscita nelle sale cinematografiche di "Ultimo tango a Parigi", il regista Bernardo Bertolucci ha ricordato un episodio riguardante la colonna sonora del film.

"Ero amico di Gato Barbieri da parecchio tempo" ha rievocato Bertolucci "ma quella di ‘Ultimo tango’ era la prima colonna sonora che gli commissionavo. Avevo chiesto a Astor Piazzolla di curare gli arrangiamenti delle musiche, ma Piazzolla mi rispose che sarebbe stato disponibile solo a patto di occuparsi interamente del progetto. Non accettai la sua richiesta, e così il lavoro fu eseguito tutto da Gato: ero sicuro che sarebbe stato all’altezza, e così fu". Per rimanere in tema di musica, Bertolucci ha annunciato che sta lavorando al progetto di un film dedicato al madrigalista cinquecentesco Gesualdo da Venosa.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.