Tornano finalmente i Portishead: due concerti in Italia

Tornano finalmente i Portishead: due concerti in Italia
Dopo un lungo silenzio che sembrava quasi definitivo, i Portishead riemergono dallo studio di registrazione dove hanno realizzato il loro terzo album in diciassette anni di carriera (vedi News).
La band di Bristol fondata da Beth Gibbons con Geoff Barrow e Adrian Utley tornerà ad esibirsi dal vivo con un tour che toccherà il nostro Paese il 30 e 31 marzo, rispettivamente all'Alcatraz di Milano e al Saschall di Firenze.
I biglietti per i due eventi costeranno 32 euro più prevendita ed eventuali commissioni addizionali, e saranno in vendita dal 21 gennaio sul circuito Ticketone e dal 28 gennaio sugli altri circuiti.
Il nuovo album della band inglese, ancora senza titolo, sarà pubblicato ad aprile.
I concerti di marzo saranno gli unici che, per ora, i Portishead hanno programmato nel nostro Paese nel 2008.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.